Australian Open Torneo femminile Tennis Betting:Puntiamo sulla Kerber e la Radwanska


Il percorso della veterana giapponese Kimiko Date-Krumm è arrivato alla fine la scorsa note a Melbourne, dopo un match molto combattuto contro Bojana Jovanovski. La 42 enne nipponica non ha resistito sotto i colpi della serba, nonostante il tifo del pubblico fosse tutto dalla sua parte.

Gli incontri di stanotte nel tabellone femminile, vedranno protagoniste due delle favorite per la vittoria finale.

Angelique Kerber ha vinto i cinque ultimi incontri contro avversarie mancine- compresa l’avversaria di stanotte Ekaterina Makarova- negli ultimi sei mesi. La Makarova deve ritenersi abbastanza fortunata per essere arrivata al quarto turno, dopo che la sua avversaria al terzo turno, Marion Bartoli, ha commesso 13 falli e 43 errori in totale.

Certo la mancina russa, anche l’anno scorso agli Open d’Australia ci ha sorpreso quando meno ce lo aspettavamo, battendo la favorita Serena Williams, ma quella volta fu e rimane l’unica volta che la Makarova è riuscita a superare il quarto turno a un trofeo del Grande Slam.

La Kerber, avendo battuto al terzo turno Madison Keys senza concederle un set, sta dando ora il meglio di se agli Open, dopo aver iniziato abbastanza male nei tornei di Sydney e Brisbane. Credo che la Kerber riuscirà a passare al turno successivo alle spese della Makarova.

L’altra grande favorita di stasera sarà Aga Radwanska, che cercherà la sua quinta vittoria di fila senza concedere set contro Ana Ivanovic. Per risalire all’ultima vittoria della Ivanovic sulla Radwanska, dobbiamo andare alle semifinali del torneo di Linz del 2008, ma le cose sono cambiate parecchio da allora. La Radwanska ora, difficilmente perde con avversarie che sono sotto di lei nel ranking mondiale.

Non vedo come la Ivanovic riuscirà ad abbattere la difesa della polacca, e solitamente il terzo o il quarto turno di uno Slam, è il momento quando Ana cede il passo ed esce dal torneo.

Solo una volta la Ivanovic ha passato il quarto turno negli ultimi 19 Slam, da quando ha vinto il Roland Garros nel 2008, e precisamente è successo a New York l’anno scorso. Oggi però sarei molto sorpreso se non vedessi la Ivanovic preparare le valigie dopo il match con la Radwanska.