Europei di basket: la Spagna alla caccia del terzo titolo continentale


L'Europeo di basket comincia domani in Slovenia e, oltre alle favorite di rito, ci sarà spazio per qualche sorpresa sulla strada che nei prossimi giorni porterà alla finalissima di Lubiana.

La Spagna è alla caccia del tris di successi ed è la grande favorita, essendo arrivata a questi Europei senza subire sconfitte. Però, a cominciare dalla Francia finalista nel 2011, ci sono parecchie squadre che vogliono rendere la vita difficile agli spagnoli.

Le principali antagoniste

Spagna

Pur senza la star dell'NBA Pau Gasol e l'ultimo MVP dell'Euroleague, Juan Carlos Navarro, la Spagna parte come favorita e cercherà di dare un seguito all'ottimo argento conquistato alle Olimpiadi del 2012. Gli spagnoli avranno a disposizione Ricky Rubio dei Minnesota Timberwolves (nella foto) e Jose Calderon dei Dallas Mavericks. In più, avranno l'altro Gasol- Marc- dai Los Angeles Lakers. Se la Spagna non si complicherà la vita da sola, sarà una squadra estremamente difficile da battere.

Francia

La Francia dovrà fare a meno di due pezzi da 90, come Joakim Noah dei Chicago Bulls e Ronny Turiaf dei Minnesota Timberwolves, ma ci sarà Tony Parker dei San Antonio Spurs, più una serie di ragazzini interessanti. Il problema sarà capire come questi giovani sopporteranno le pressioni di un torneo come l'Europeo. In passato, spesso la Francia è caduta proprio per la mancanza di esperienza. I francesi potrebbero far bene, ma hanno molto da dimostrare.

Grecia

I campioni d'Europa del 2005, arrivano all'Europeo dopo uno score di 8 vinte e 2 perse nelle qualificazioni, ma dovranno fare a meno del duo dei Memphis Grizzlies, Nick Calathes e Kostas Koufos. A loro vantaggio però, c'è il fatto di avere come ossatura l'Olympiacos campione d'Europa nel 2013, guidato dall'incomparabile Vasilis Spanoulis. In più, ci saranno Antonis Fotsis e Ioannis Bourousis per fare della Grecia una delle favorite.

Turchia

La nostra possibile sorpresa per l'Europeo. La squadra turca, finalista mondiale solo tre anni fa, cercherà di dare tutta l'assistenza possibile all'asso degli Houston Rockets, Omer Asik (nella foto). A questo bisogna aggiungere l'esperienza di Hedo Turkoglu degli Orlando Magic e la capacità realizzativa di Ersan Ilyasova dei Milwaukee Bucks.

I gironi

GRUPPO A (Lubiana)

Belgio, Francia, Gran Bretagna, Germania, Ucraina, Israele

GRUPPO B (Jesenice)

Lituania, Serbia, Bosnia, Macedonia, Montenegro, Lettonia

GRUPPO C (Celje)

Spagna, Slovenia, Repubblica Ceca, Georgia, Croazia, Polonia

GRUPPO D (Capodistria)

Grecia, Russia, Turchia, Italia, Finlandia, Svezia