Serie A di basket, gara 1 di finale: ACEA Roma-Montepaschi Siena


La finale che non ti aspetti, quantomeno alla vigilia. Si affrontano la terza (Roma) e la quinta (Siena) in classifica della stagione regolare. Roma avrà il vantaggio del fattore campo e per arrivare in finale ha eliminato Reggio Emilia e Cantù. Siena però dalla sua ha l’esperienza (settima finale consecutiva, vinte le sei precedenti) e ha già eliminato Milano e Varese.

Team news

Calvani vuole vincere il suo primo scudetto allenando la squadra della sua città. Potrà contare su un grande Datome, che finora è stata una delle note più liete di Roma. La squadra di Banchi invece, ha più esperienza e complessivamente è anche più forte. La difesa di Siena è ancora la migliore d’Italia e Daniel Hackett si sta imponendo davvero come un giocatore di grande livello (avesse anche un gran tiro, sarebbe un giocatore da NBA). Dopo tanti anni, avremo quindi una finale con due italiani come protagonisti primari: Datome contro Hackett (nato a Forlimpopoli, anche se figlio di Rudy, americano che calcò i campi della Serie A negli anni Ottanta).

Stato di forma

Ciò che impressiona di Roma, è la freschezza dei giovani. Come detto da Calvani, la squadra è spesso imprevedibile, sia nel bene che nel male. Siena ha dimostrato grande solidità nei playoff e un’ottima personalità. I ragazzi di Banchi hanno vinto gara 7 contro l’Olimpia vincendo nettamente a Milano, e poi hanno eliminato Varese, che si era classificata al primo posto durante la Regular Season.

Precedenti

In questa stagione, Siena ha vinto a Roma (81-70) ma poi ha perso in casa con la squadra di Calvani per 94-70 (al ritorno mancava Hackett fra i senesi). Queste due squadre, sono state protagoniste anche della finale scudetto del 2008, vinta dalla Montepaschi Siena (4-1 nella serie).

Quote

Partita e serie molto equilibrata. Per questo primo incontro, viene data favorita Roma a 1.88, mentre la vittoria di Siena, pagherebbe a 1.94.

 

Se vuoi scommettere su gara 1 di finale fra Roma e Siena, clicca qui