Boxe: 5 motivi per non perdersi il match del secolo fra Floyd Mayweather e Manny Pacquiao


Sarà l'incontro del secolo

E' già stato ribattezzato così da tutti. Più di 50 milioni di euro dal botteghino, quasi 300 per i diritti televisivi, senza considerare quello che si spartiranno i due contendenti.

A Las Vegas c'è grandissima attesa, e nella notte fra sabato e domenica, si deciderà il titolo dei pesi welter tra Floyd "Money" Mayweather e il filippino Manny "Pac-Man" Pacquiao. Due pugili e due personalità che non potrebbero essere più diverse, ma alla MGM Grand di Las Vegas ci si aspetta grande spettacolo. 

 

Mayweather, il "Money man" che va a fare spesa con una valigia di dollari

Bello il profilo di Mayweather tracciato da "Sport WeeK"- settimanale della Gazzetta dello Sport- lo scorso sabato, e bella anche a suo modo la foto postata sul profilo Twitter dello stesso Mayweather dove si vede il pugile disteso su un letto e circondato da bigliettoni verdi, mentre è intento a smanettare con il telefonino.

Mayweather è così, prendere o lasciare. Amico di Justin Bieber, amante delle auto di lusso, delle ville da mille e una notte, e delle serate folli. Arriva da un'infanzia difficile Floyd, figlio di Floyd senior che faceva soldi spacciando droga e che una volta si difese da una sparatoria utilizzando il figlioletto come scudo. Mayweather ha sempre sofferto la mancanza di una vera figura paterna, e di recente ha avuto anche problemi con la ex moglie, visto che si è fatto 87 giorni di carcere con l'accusa di violenza domestica. Floyd "Money" Mayweather: comunque la si giri, una vita fatta di eccessi.

 

Pacquiao, il pugile che diventerà presidente

All'estremo opposto di Mayweather, ecco Pacquiao. Quando lui scende sul ring, tutte le Filippine si fermano, e pare che diminuisca anche la criminalità nelle strade.

Pacquiao è un fervente cristiano, sposato con 4 figli, adora il suo Paese, fa beneficenza e ama la sua gente. Ora Manny è ricco, ma non si è dimenticato del suo popolo. Nel 2010 è stato anche eletto al Parlamento come rappresentante della provincia di Sarangani, sua zona d'origine. 

Anche questa volta i filippini si sono organizzati per tempo, ci saranno maxischermi ovunque, e appena Pacquiao salirà sul ring di Las Vegas, non volerà una mosca a Manila e dintorni. Manny è l'idolo di un intero Paese, e in futuro potrebbe anche diventare il presidente della repubblica.

 

Floyd Mayweather senior

Classe 1952 e padre di Floyd Mayweather junior. Ha insegnato lui al figlio a boxare e gli ha fatto da allenatore. Un personaggio decisamente controverso, è stato coinvolto in giri di droga, ed è mancato come figura paterna al giovane "Money". Certo, è stato lui a portare in palestra il futuro campione, ma si è sempre imposto come un allenatore duro e pretenzioso più che come un padre affettuoso.

 

Evento planetario che trascende il pugilato

Non arriveremo in termini di attesa e popolarità al famoso "Rumble in the jungle" del 1974 in Zaire fra Muhammad Alì e Geroge Foreman, ma l'incontro fra Mayweather e Pacquiao entrerà nell storia della boxe mondiale.

Sono almeno 5 anni che si parla di un incontro fra questi due, e ora l'attesa per il match di sabato è grandissima, non solo negli Stati Uniti e nelle Filippine, ma in tutto il mondo, visto che questi due personaggi, proprio per la loro diversità, per il fatto di arrivare da due realtà differenti e per il modo di proporsi agli antipodi, hanno calamitato l'attenzione del mondo intero.