37° giornata di Serie A: le partite della domenica


Chievo Verona 3.50, pareggio 2.20, Torino 3.10

I clivensi arrivano dalla bella vittoria in casa della Roma, ma in casa non segnano da quattro partite consecutive. Non ci saranno Luciano e Papp, squalificati, mentre in avanti partiranno Stoian e Thereau. Il Torino è alla ricerca di punti salvezza ma ha perso cinque delle ultime sei trasferte in campionato. Ventura schiererà il solito 4-2-4, ma la squadra cercherà di avere molta accortezza in fase difensiva. Il pareggio potrebbe essere il risultato più probabile.


Fiorentina 1.40, pareggio 4.50, Palermo 8.00

La Fiorentina continua la sua rincorsa al Milan, mentre il Palermo è quasi rassegnato alla B. Dopo la partita del Franchi, la retrocessione per gli uomini di Sannino potrebbe essere matematica. Nei viola mancherà ancora Ljajic squalificato e Montella opterà per il duo formato da Toni e Jovetic in attacco. Il Palermo si affiderà a Miccoli ed Hernandez ma la squadra sembra già rassegnata al suo destino. Puntiamo quindi su una vittoria dei viola.


Genoa 1.80, pareggio 3.55, Inter 4.50

Il Genoa arriva dal pareggio molto discusso di Torino e anche contro l’Inter potrebbe bastare un punto, ma molto dipenderà da quello che succederà al Franchi. Ballardini se la giocherò con Borriello e Floro Flores in attacco, con Bertolacci alle loro spalle. L’Inter ha perso ogni speranza d’Europa, e arriverà a Marassi senza Juan Jesus e Pereyra squalificati. In attacco partirà Rocchi, ma nel secondo tempo ci potrebbe essere spazio per il rientrante Cassano. Genoa favorito, ma alla fine si potrebbe accontentare anche di un pareggio.


Lazio 1.30, pareggio 5.00, Sampdoria 11.00

La Lazio arriva dalla vittoria di Milano con l’Inter e ha tutte le intenzioni di assicurarsi un posto in Europa League prima della finale di Coppa Italia. Klose e Floccari saranno la coppia d’attacco schierata da Petkovic. La Sampdoria domenica scorsa con il Catania ha interrotto una serie di sconfitte consecutive ma la squadra sembra non avercene più. Diciamo Lazio, in una partita in cui vogliamo puntare anche sugli Over.


Napoli 1.30, pareggio 5.25, Siena 10.00

Il Napoli ha festeggiato mercoledì sera a Bologna la matematica conquista della Champions League per la prossima stagione. Potrebbe essere l’ultima partita al San paolo di Cavani, che farà coppia con Pandev in attacco e con alle loro spalle Hamsik. Il Siena ha più di un piede in Serie B e, rispetto alle altre squadre in lotta retrocessione (Genoa e Torino) non ha chiesto l’anticipo della partita alle 12,30. Sintomo di rassegnazione? Diciamo uno fisso.


Udinese 1.35, pareggio 4.50, Atalanta 10.00

L’Udinese è la squadra più in forma del campionato e al momento sarebbe qualificata per l’Europa League. Dopo la Juventus, i friulani hanno la striscia di successi consecutivi più lunga in campionato (6) e Di Natale sta trascinando ancora i suoi ad un’altra impresa. L’Atalanta è ormai salva e non ha più nulla da chiedere al campionato. Non ci saranno Cigarini e Stendardo per squalifica, mentre Denis cercherà di rimpinguare il suo bottino di reti stagionali (15 per ora). I friulani sono più motivati e quindi puntiamo su una loro vittoria.


Parma 1.75, pareggio 3.50, Bologna 5.00

Entrambe le squadre sono salve e il Parma approfitterà dell’ultima partita stagionale al Tardini, per rendere onore ai conquistatori della Coppa delle Coppe di Wembley del 1993. Il Bologna degli ultimi tempi sembra completamente svuotato e non vince in campionato da otto partite. Prevediamo una partita dai ritmi bassi, ma il clima di festa potrebbe aiutare i ragazzi di Donadoni e portarli così a una vittoria.