5 buoni motivi per cui seguire la Scottish Premier League 2014/15


1) Perchè nella vita bisogna avere delle certezze

E la certezza è che il Celtic vincerà un altro campionato. E lo farà finchè non torneranno in Scottish Premier League gli avversari storici dei Rangers, che al momento son in League 1. Probabilmente i Gers, una volta tornati al loro posto dopo il fallimento che li ha fatto ripartire dalla League 3, ci metteranno un pò a tornare competitivi, quindi i Bhoys rimangono una certezza forse anche per l'anno prossimo. La squadra del norvegese Ronny Deila (arrivato quest'anno dallo Stromsgodset) è stata battuta nei preliminari di Champions League dal Legia Varsavia, ma i polaacchi hanno schierato nella partita di andata un giocatore squalificato, così che i campioni di Scozia sono stati riammessi e affronteranno nel playoff di fine agosto il Maribor. La prossima figuraccia è alle porte...

2) Perchè torna il derby a Dundee

Non ci sarà derby a Glasgow come dicevamo prima (almeno non l'Old Firm) e non ci sarà nemmeno ad Edimburgo, o quantomeno Hearts e Hibernian lo giocheranno in League 1. Torna però il derby a Dundee, visto che il Dundee FC  è stato promosso in Premier League e affronterà i cugini dello United. I due stadi, Tannadice Park (Dundee United) e Dens park (Dundee) sono agli estrmi opposti della stessa via. Una particolarità che rende questo derby quasi unico.

3) Perchè scene come quella di Samaras si vedono solo in Scozia

Festeggiamenti per l'ultimo campionato vinto dal Celtic lo scorso maggio, e i giocatori biancoverdi fanno festa con i loro tifosi. Samaras ad un certo punto vede fra il pubblico un bambino down, orgoglioso di indossare la sua sciarpa biancoverde. Si avvicina e lo prende in braccio, portandolo in campo e presentandogli gli altri compagni di squadra. Samaras quest'anno non ci sarà con il Celtic, ma il gesto ci fa capire che in Scozia lo sport viene vissuto diversamente rispetto ad altri paesi (ogni riferimento a nazioni sportivamente poco evolute, non è puramente casuale).

4) Perchè ci sarà Pacali che vi terrà informati via Twitter

Nessuna televisione vi terrà informati sul calcio scozzese? Niente paura, basta seguire Manuel Pascali su Twitter @paska19, capitano italiano del Kilmarnock. Ci penserà lui a tenerci informati. Pascali twitta di tutto e a tutte le ore, e ogni tanto ci piazza pure qualche notizia sul campionato a nord del Vallo di Adriano...

5) Perchè quando il campionato si splitterà in due, sarà tutta un'altra cosa

Resistete fino ad aprile, e quando il Celtic avrà preso 20 punti sulla seconda, il campionato verrà come al solito splittato in due, per disputare una poule per la vittoria del campionato (non ridete, la chiamano davvero così) e una per la salvezza. L'anno scorso, abbiamo avuto il Celtic già campione prima di iniziare, e gli Hearts già retrocessi dal via, perchè dovevano recuperare 20 punti di penalizzazione. I tifosi scozzesi hanno preferito concentrarsi sul referendum per l'indipendenza dalla Gran Bretagna che andrà in scena fra un mese.