5 buoni motivi per seguire la Bundesliga 2014/15


1. Per capire dove potrà arrivare il Bayern

La squadra di Guardiola parte alla caccia del terzo titolo consecutivo, che poi sarebbe il 24° della storia per i bavaresi ( il Norimberga è al secondo posto con 9 titoli). Chi riuscirà a fermarli? Probabilmente nessuno, anche perchè i campioni in carica hanno sì perso Toni Kroos e Mario Mandzukic, ma si sono assicurati un certo Lewandowski (acquistato per la verità un anno prima) strappandolo proprio ai loro più fieri avversari. 

Il Bayern ha ancora margini di miglioramento e Guardiola, dopo essersi "inventato" Lahm davanti alla difesa, ora vorrebbe far giocare la propria squadra con la difesa a tre, quasi una bestemmia in Germania. 

Nelle ultime due edizioni, il Bayern ha distanziato il Dortmund secondo di 19 punti (la scorsa stagione) e di 25 (quella precedente). Possono perdere questo Schale?

2. Perchè c'è Ciro Immobile

A dir la verità non è l'unico italiano in Bundesliga- ci sono anche Giulio Donati al Bayer Levarkusen e Luca Caldirola al Werder Brema- ma Immobile è quello più atteso.

Ha già esordito in Supercoppa, e domani esordirà in campionato nel posticipo delle 18.30. Ciro sarà il terminale d'attacco della squadra di Klopp, e dietro di lui giostreranno Aubameyang, Mkhitaryan e Reus. Immobile sa che non sarà facile, ma arriva dalla scuola di Zeman, e vuole prendersi una rivincita dopo un Mondiale dove ha giocato poco e, quando è stato mandato in campo, non ha certo lasciato il segno.

3. Perchè 42.609 spettatori (di media a partita) non possono essersi sbagliati.

La Bundesliga è il campionato con più pubblico dal vivo, quello che ha la percentuale più alta di riempimento degli stadi.

Il segreto? Nessuno segreto, ma i soliti ingredienti: stadi nuoio, belli e funzionali, prezzi bassi, facile accessibilità agli impianti, gioco propositivo, tanti giovani in campo, e nazionali che vincono a tutti i livelli.

Avete notato? da un annetto a questa parte non si parla più di copiare il "modello inglese" ma quello "tedesco". In attesa ovviamente che il calcio francese cresca e possa ceare un modello da copiare...

4. Perchè dobbiamo capire chi sarà la terza forza

La nazionale ha vinto i Mondiali in Brasile, e le rappresentative giovanili vincono le varie competizioni europee di categoria, ma il movimento dei club come sta in generale?

La finale di Champions League del 2013 se la disputarono Bayern e Borussia Dortmund e anche gli ultimi campionati hanno avuto solo queste due protagoniste. Manca in realtà una "terza forza".

Anche in questa stagione, le squadre di Guardiola e Klopp partono davanti, ma chi c'è subito dietro? Sicuramente lo Schalke, che ha acquistato Sam e Choupo-Moting per l'attacco, o il Borussia Moenchengladbach, che grazie ai suoi giovani è in crescita. Noi vogliamo dare un occhio di riguardo al Bayer Leverkusen, che ha acquistato tanto (e bene) durante l'estate e avrà in attacco, in appoggio a Kiessling, l'ex Amburgo Calhanoglu (nella foto sopra).

5. Perchè c'è l'Hoffenheim

Lo confessiamo, è un nostro pallino ( e una nostra debolezza). Una squadra che segna 72 reti e ne subisce 70 (nell'ultimo campionato), che ha una percentuale dell'82% di over nelle ultime tre stagioni e che è in grado di vincere e perdere con chiunque, per noi, che siamo spettatori esterni, è una grande goduria.

Prima partita di campionato? Hoffenheim-Augsburg. L'over 3.5 è dato a 2.48...

Scommetti sulla Bundesliga cliccando qui!