5 buoni motivi per seguire la Liga 2014/15


1. Per capire cosa farà l'Atletico Madrid dopo aver vinto la Liga

Prima della sfida di ritorno con il Real Madrid in Supercoppa di Spagna, Simeone era stato molto chiaro:" dovremo lottare per il terzo posto in Liga con Siviglia, Valencia e Athletic Bilbao". C' è da credergli?

Certo, i colchoneros hanno perso in un sol colpo Courtois, Filipe Luis e Diego Costa, ma dal mercato è arrivato Mario Mandzukic, già decisivo per la conquista del primo trofeo stagionale.

L'Atletico Madrid infatti, zitto zitto, si è già aggiudicato la Supercoppa battendo i più titolati cugini del Real, anche se poi in Liga è stato fermato sul pareggio dal Rayo Valecano.

C'è da credere a Simeone? Può una squadra che scende in campo con uno spirito e una voglia di vincere che non ha eguali puntare "solo" al terzo posto?

2. Perchè il Real Madrid è davvero una corazzata mondiale

E' già campione d'Europa in carica, e a dicembre potrebbe salire sul tetto del mondo vincendo il Mondiale per club.

Il Real Madrid è comunque la squadra al mondo che può schierare il maggior numero di campioni. Dal mercato sono arrivati Toni Kroos e James Rodriguez (nella foto sopra), e prima della fine delle contrattazioni, potrebbe arrivare anche Radamel Falcao. Ovviamente, questi nomi sono da aggiungere a quelli di Cristiano Ronaldo, Gareth Bale, Karim Bnezema, Xabi Alonso, e tutti gli altri che Ancelotti potrà decidere di mandare in campo di volta in volta.

I blancos hanno perso Di Maria, e potrebbero veder partire anche Khedira, ma se foste in Ancelotti, voi vi lamentereste con il presidente Florentino Perez?

3. Per capire come lavorerà Luis Enrique

Dopo Guardiola e il povero Vilanova, e dopo l'anno di Gerardo Martino, ora tocca a un altro "prodotto della casa".

Luis Enrique ha iniziato a far l'allenatore proprio nelle giovanili blaugrana, prima di andare alla Roma (dove ha fatto male) e successivamente al Celta Vigo (dove ha fatto abbastanza bene).

La panchina del Barcellona è un grande atto di fiducia nei suoi confronti, ma ora Luis Enrique dovrà dimostrare tutto il suo valore. Dovrà riuscire ad amalgamare Messi, Neymar e, da ottobre, anche Luis Suarez. Non sarà un compito facile, ma molti vorrebbero essere al suo posto e avere di questi problemi.

4. Perchè l'Eibar sembra spacciato ma...

Ma intanto ha battuto i cugini baschi della Real Sociedad per 1-0 alla prima giornata (gol di Javi Lara, nella foto sopra).

Il piccolo club basco ha rischiato di non iscriversi per problemi finanziari, ma alla fine la favola si è realizzata, e parteciperà per la prima volta alla Liga.

Guardando la rosa sembra spacciato, ma chi ben comicia...

5. Perchè la sfida per il quarto posto sarà molto serrata

Quanta grazia per gli spagnoli, che possono ancora contare sul quarto posto per andare in Champions League!

Visto però che i primi tre sembrano già assegnati (anche se non siamo certi dell'ordine di arrivo), la lotta per il quarto posto sarà davvero importante.

In corsa l'Athletic Bilbao (arrivato quarto lo scorso anno), il Siviglia e il Valencia, che fra le tre, sembra la squadra che si è rinforzata di più.