5 buoni motivi per seguire la Serie B 2014/15


1. Per capire se il Bologna risorgerà o sprofonderà

Purtroppo, abbiamo già visto i felsinei sprofondare dalla Serie A alla Serie C (all'inizio degli anni Ottanta in sole due stagioni, e poi all'inizio dei Novanta in tre anni) e la situazione in casa Bologna non fa certo sperare per il meglio.

Guaraldi vorrebbe vendere, ma i possibili nuovi acquirenti non convincono del tutto (per niente secondo Eraldo Pecci nella sua intervista di qualche giorno fa alla Gazzetta dello Sport). L'Irpef non pagata nella scorsa stagione costerà un punto di penalizzazione, ma è il fallimento ciò che preoccupa seriamente la tifoseria rossoblù.

Sul campo poi, il Bologna è già stato eliminato dalla Coppa Italia e, pur avendo in squadta giocatori di categoria superiore, la situazione societaria potrebbe influire parecchio sulla stagione sportiva dei felsinei.

2. Per vedere se il Catania manterrà il pronostico

I catanesi, confermato Pellegrino in panchina, partono come i favoriti per la vittoria in questo campionato di B.

Sarà un Catania meno argentino rispetto al passato, ma forte degli innesti di Rosina e Calaiò, e compatto come lo è stato anche nel finale della scorsa Serie A.

Fra le squadre retrocesse nella scorsa stagione (Catania, Bologna e Livorno), i rossoazzurri ci sembrano i più attrezzati per una pronta risalita.

3. Per le grandi ambizioni del Bari

O forse faremmo meglio a dire "la Bari", visto che da poco tempo abbiamo capito che è la dizione più corretta (ma il Corriere dello Sport o altri giornali del Sud non potevano dircelo prima?).

Con Paparesta presidente, e con una tifoseria che è tornata in massa allo stadio e vuole dimenticare il prima possibile il lungo regno dei Matarrese, i Galletti partono come una delle più serie candidate ad un posto in Serie A.

Nella passata stagione, i biancorossi si sono fermati solo in semifinale playoff davanti alla rivelazione Latina, ma quest'anno hanno tutte le carte in regola per centrare la promozione.

4. Per capire chi sarà la sorpresa

L'anno scorso è stato il turno del Latina, che è arrivato ad un soffio dalla promozione, ma anche Crotone,Trapani e Lanciano arrivano da un campionato di buon livello.

In questa stagione c'è molta curiosità per la Virtus Entella di Chiavari (alla sua prima partecipazione ad un campionato cadetto). L'Avellino è chiamato alla conferma dopo una stagione di vertice, mentre Brescia e Varese dovranno rilanciarsi, dopo che l'anno scorso hanno deluso ampiamente le attese.

5. Perchè manca ancora una squadra...

Non avremmo mai creduto potesse succedere realmente, ma il calcio italiano ci ha regalato anche questa chicca: la serie B comincia stasera con una X sul calendario, il posto cioè che dovrà essere preso da una squadra che al momento non c'è. Si pensava a un campionato a 21 squadre, ma poi il Novara ha fatto ricorso, e si è tornati a 22. I piemontesi però non sono stati reintegrati, visto il loro passato non limpido in fatto di calcioscommesse, così che nelle prossime ore potrebbe toccare a Pisa o Vicenza.

Nulla però è stato deciso finora, quindi, se volete proporre la squadra del vostro paese o della vostra città, la Serie B ha ancora posto...