5 grandi Capitani che hanno sollevato al cielo la Coppa del Mondo


Il nostro conto alla rovescia per l'inizio del Mondiale continua, e ora mancano solo sei giorni all'esordio del Brasile che ospiterà la Croazia a Sao Paulo.

6 era anche il numero di Bobby Moore, che alzò il trofeo per l'Inghilterra nel 1966, così che oggi vogliamo dare un'occhiata a cinque grandi Capitani, che hanno alzato la Coppa del Mondo.

Qui le nostre cinque scelte:

 

5. Fabio Cannavaro, Italia 2006

Il centrale difensivo azzurro toccò la 100° presenza in nazionale nella finale del 2006 con la Francia. In quella partita gli Azzurri concessero il loro secondo gol dell'intera manifestazione, ma poi vinsero il trofeo ai rigori.

Nel 2006, Cannavaro vinse sia il Pallone d'Oro che il Fifa World Player of the Year e, grazie alle prestazioni al Mondiale, si guadagnò la chiamata del Real Madrid, dove vinse due Liga consecutive.

 

4. Carlos Alberto, Brasile 1970

Come stilare una classifica dei Capitani più forti senza menzionare la squadra più bella mai apparsa in un'edizione del Mondiale?

Carlos Alberto ricevette un passagigo da Pelè nella finale con l'Italia, e mise a segno il quarto gol per il Brasile, la sua unica rete in quell'edizione del Mondiale.

 

3. Bobby Moore, Inghilterra 1966

Bobby Moore rischiò di perdere la fascia di capitano in quell'estate del 1966. L'allenatore Al Ramsey gli disse che doveva rinnovare il contratto con il West Ham prima dell'inizio della manifestazione, altrimenti non sarebbe potuto essere il capitano dell'Inghilterra.

Moore lo fece, e fu lui ad alzare la coppa dopo la finale vinta con la Germania Ovest a Wembley. Un'immagine che ancora oggi rimane un'icona della storia del calcio.

 

2. Franz Beckenbauer, Germania Ovest 1974

Franz Beckenbauer segnò quattro reti per la Germania nel Mondiale 1966 e fu un giocatore chiave per i tedeschi che raggiunsero la semfinale a Messico 70 (dove Franz giocherà la semifinale con la clavicola rotta, e con il braccio legato al collo).

Beckenbauer fu poi il capitano della Germania Ovest che vinse il titolo in casa nel 1974. Fu anche il primo ad alzare al cielo la nuova versione della Coppa del Mondo, quella che tutti ormai oggi conosciamo.

 

1. Diego Maradona, Argentina 1986

Nessun capitano ha fatto di iù per la sua squadra, di quanto non abbia fatto Maradona a Messico 1986.

L'argentino segnò nei gironi contro l'Italia, prima del quarto di finale contro l'Inghilterra che entrò nella storia sia per il suo gol di mano, sia per uno dei gol più belli di sempre segnato in un Mondiale.

Maradona segnò poi altri due gol in semifinale contro il Belgio e fornì l'assist vincente a Burruchaga, che segnò il gol del definitivo 3-2 sulla Germania Ovest a sei minuti dalla fine nella finalissima di Città del Messico.