Anno 2013: fuga dalla Serie A


Come sono lontani gli anni Ottanta! Nel calcio poi, ancor di più...

Lontani i tempi nei quali il campionato italiano poteva annoverare giocatori come Maradona, Platini, Rummenigge, Falcao, Cerezo, Zico, insomma il meglio che c'era sulla piazza e veniva strappato alla concorrenza estera.

In quegli anni, Il Verona di Bagnoli, poteva permettersi di comprare Briegel ed Elkjaer e vincere uno storico campionato, mentre il Torino ribatteva con Schachner e Junior, e otteneva un incredibile secondo posto.

Oggi- ma non da oggi- le squadre di Serie A non riescno più ad essere competitive con le big d'Europa, e la Serie A sta sempre più diventando un campionato "di parcheggio" per campioni, prima della definitiva consacrazione in altri lidi.

Di seguito, cinque campioni che potrebbero presto lasciare la Serie A:

Samir Handanovic

 

Dopo gli ammiccamenti dello scorso mese, il Barcellona è tornato alla carica. I Blaugrana sono alla ricerca di un sostituto per Victor Valdes (dato quasi sicuramente in partenza) e dopo Ter Stegen e Pepe Reina, ora comincia a girare insistentemente il nome del portiere dell'Inter. Il Barcellona ha offerto 23 milioni di euro, ritenuti però non sufficienti dall'entourage nerazzurro. Moratti ne vorrebbe almeno 30, o quantomeno qualche contropartita tecnica di rilievo. Interessa molto Alexis Sanchez, che però ha uno stipendio proibitivo per le attuali casse nerazzurre.

Edinson Cavani

Da una parte De Laurentiis non molla, e vuole tutti i 60 milioni di euro della clausola reiscissoria per lasciarlo partire, dall'altra però Cavani ha fatto capire di aver fatto il suo tempo a Napoli e che ora è alla ricerca di un'altra avventura professionale. Dal ritiro della nazionale (dove Edinson è andato in gol con la Celeste), l'attaccante ha fatto sapere che le sue caratteristiche sono più adatte a un campionato come la Premier League che non la Liga. Il Manchester City è in fase di stallo, mentre il Chelsea di Mourinho, si sta preparando a sferrare l'attacco decisivo.

Stevan Jovetic

Attorno a lui, gira il mercato della Fiorentina. I viola stanno già comprando molto bene (ultimo acquisto Joaquìn dal Malaga) ma con la cessione di Jovetic- e probabilmente anche quella di Ljajic- vorrebbero arrivare a fare l'offerta definitiva per Mario Gomez. Il Manchester City è sempre sul pezzo, ma c'è anche la Juventus che, se non arrivassero Higuaìn o Tevez, potrebbe tentare il tutto per tutto per Jovetic. Sull'attaccante montenegrino, rimane vigile l'Arsenal, che però sembra aver orientato su altri obiettivi la strategia di mercato.

Stephan El Shaarawy

 

Galliani è stato molto chiaro: "nel calcio italiano di oggi, nessuno è incedibile". Qundi avanti con le offerte per El Shaarawy, al quale è interessato il Napoli, ma è il Manchester City ad avere in mano gli argomenti migliori. I Citizens potrebbero proporre uno scambio con Tevez (con conguaglio a vantaggio del Milan) anche se lo stipendio dell'argentino, al momento è inavvicinabile per i rossoneri. El Shaarawy è andato incontro a un'involuzione nel girone di ritorno e anche in nazionale potrebbe perdere il posto da titolare. Rimane comunque uno dei ventenni italiani più interessanti. il giocatore ha ribadito di voler rimanere in Italia, ma un'esperienza all'estero, probabilmente lo aiuterebbe a crescere.

Daniele De Rossi

La Roma ha finalmente trovato l'allenatore (Rudi Garcia), ora dovrà risolvere tanti nodi di mercato. Uno di questi riguarda Daniele De Rossi, che pare aver finito il suo "periodo romano". A lui è fortemente interessato il Chelsea di Mourinho e al giocatore non dispiacerebbe un'esperienza in Premier League. Attenzione però al Real Madrid, soprattutto se davvero Ancelotti dovesse sedersi sulla panchina del Bernabeu...