Cagliari, Aston Villa e Southampton hanno fatto meglio di tutti nel 2013.......


I principali campionati europei stanno andando verso la conclusione e la corsa ai vari titoli nazionali, è chiusa quasi ovunque. Si lotta ancora per i posti valevoli per le competizioni europee e per la sopravvivenza, perché nel calcio di oggi, una retrocessione per una squadra, può rappresentare il primo passo verso la sparizione.

Il sito inglese di statistiche applicate al calcio, WhoScored (www.whoscored.com) ha analizzato quali sono state le squadre dei principali campionati (Inghilterra, Italia, Spagna, Francia e Germania) che sono migliorate di più con l’inizio del nuovo anno (2013).

Sono usciti nomi e dati che non ci aspettavamo e qui li andiamo ad analizzare più nel dettaglio (tenendo presente che, per dovere di cronaca, dobbiamo sottolineare che mancano ancora 6/7 giornate alla fine):

Cagliari: Sì, è vero, Milan e Napoli hanno perso meno partite nel 2013 (i rossoneri sono ancora imbattuti) del Cagliari (2) ma gli uomini del duo Pulga-Lopez sono quelli che hanno fatto il balzo più lungo dalla fine del 2012. E questo nonostante l’arresto di Cellino, il caso Is Arenas e una squadra itinerante che, quando non gioca a porte chiuse, deve emigrare a Parma o Trieste. Il Cagliari ha iniziato il nuovo anno perdendo la sesta partita consecutiva (1-2 in casa della Lazio), e prolungando una striscia di nove partite senza vittoria, ma da allora è stata una cavalcata quasi trionfale. Ha battuto Roma,Fiorentina e Inter, tira meno in porta rispetto alla prima parte di stagione ma con più efficacia e ha una percentuale di gol subìti ad incontro che è passata da 1.83 nel 2012 a 1.07 nel 2013. Oggi, a 42 punti, ha un punto in meno rispetto alla scorsa stagione, ma la salvezza è abbondantemente conquistata e ora la principale preoccupazione per la prossima stagione sarà….trovare lo stadio.

Aston Villa: Chi l’avrebbe mai detto dopo lo 0-8 subìto dal Chelsea sotto Natale e i 15 gol presi in tre partite senza subirne nessuno? Forse ha ragione l’allenatore dei Villans Paul Lambert quando dice che i suoi sono la squadra più in forma del momento. Certo, la squadra di Birmingham non è ancora fuori dalla lotta per evitare la retrocessione, ma la sua media punti è nettamente migliorata passando da 0.75 nel 2012 all’1.62 attuale. WhoScored vede questo miglioramento soprattutto nella forma eccezionale di un unico uomo: Christian Benteke, che con 10 gol, è in testa alla classifica dei cannonieri di Premier League se consideriamo solo l’anno solare 2013.

Southampton: La dirigenza dei Saints era stata molto criticata quanto fu allontanato l’allenatore Nigel Adkins per far posto a Mauricio Pochettino, anche perché il Southampton anche allora era fuori dalla zona calda della classifica. Ora però la situazione è addirittura migliorata, e i biancorossi del sud dell’Inghilterra sono imbattuti nelle ultime cinque giornate e nel frattempo si son presi il lusso di battere sia il Chelsea che il Liverpool. Il gioco di Pochettino è fatto di passaggi stretti, occupazione degli spazi e squadra corta e i Saints hanno perso solo tre volte nelle ultime sedici partite di campionato. Al momento sono undicesimi in classifica, ma a soli due punti dal Fulham, e ci sono concrete speranze di concludere il campionato nelle prime dieci, occupando così la parte a sinistra della classifica.