Calciomercato: da Sanchez a Ribery, quali saranno gli svincolati top in Europa nel 2018?


Il mercato degli svincolati nel 2018 non sarà attivo solo in Italia, ma anche  le prinicipal isquadre d’Europa stanno pensanso ai colpi più convenienti.

 

Poche ma appetibili opportunità ci sono in Francia. Molto conveniente è certamente quella di Joao Moutinho del Monaco, 30enne campione d'Europa col suo Portogallo: un giocatore con le sue caratteristiche può ricoprire diversi ruoli a centrocampo, farà certamente gola a molte big europee. Altro "affare" a parametro zero potrebbe essere Hatem Ben Arfa, pure lui 30enne, trequartista del PSG. A Parigi trova poco spazio e sta pensando di cambiare aria a giugno. Da tenere sotto osservazione il 24enne attaccante francese Alassane Pléa del Nizza e soprattutto il suo compagno di squadra e connazionale Vincent Koziello, centrocampista di 21 anni di grande corsa ed ottimo piede.


Anche la Bundesliga è terra di saldi. Il problema, però, è distinguere le "occasioni" dalle "fregature", visto che si passa da giovani interessanti come il 22enne centrocampista Leon Goretzka o il 21enne trequartista Max Meyer (entrambi dello Schalke 04), a calciatori molto più esperti (e avanti con l'età). Insomma, gli opposti. Eppure sul talento di Arjen Robben e Franck Ribery, rispettivamente 33 e 34 anni, nessuno discute. Ma fisicamente quanto reggeranno?


C'è poi l'elenco di giocatori della Liga: Occasioni da non perdere sono José Gimenez, 22enne difensore centrale dell'Atletico e un altro 22enne, ovvero Marcos Llorente, mediano rientrato al Real Madrid dopo una stagione in prestito all'Alaves. Sempre da Madrid, sponda Atletico, c'è la possibilità di prendere a parametro zero Juanfran, esterno destro difensivo di 32 anni che rappresenta certamente una garanzia. Consigliamo pure un affare stuzzicante per completare un reparto avanzato: Carlos Vela, attaccante messicano 28enne, reduce da discrete stagioni con la Real Sociedad.


Rapida carrellata, infine, sulla Premier League. Su tutti spicca il nome di Alexis Sanchez. L'attaccante cileno dell'Arsenal due mesi fa era già sulla strada di Manchester, sponda City, ma il suo trasferimento da circa 70 milioni di euro è stato bloccato nelle ultime ore di calciomercato da Arsene Wenger, visto che i Gunners non sono riusciti a trovare un sostituto. Per lui, probabilmente, se ne riparlerà a gennaio. Più di un giocatore con contratto in scadenza ce l'ha il Manchester United: la squadra guidata da Jose Mourinho tra qualche mese rischia di vedere andar via a parametro zero l'accoppiata spagnola formata dal centrocampista Ander Herrera (28 anni) e dal trequartista Juan Mata (29), oltre ai terzini sinistri Daley Blind (27) e Luke Shaw (22) ed al centrocampista Marouane Fellaini (29). Oltre a Zlatan Ibrahimovic, che con i Red Devils ha un accordo annuale. E poi l'Arsenal, oltre a Sanchez, rischia di perdere pure il 25enne centrocampista Jack Wilshere, il 32enne compagno di reparto spagnolo Santi Cazorla, ma soprattutto il 28enne trequartista tedesco Mesut Ozil di cui si è detto prima. Si è già accennato pure a Emre Can, 23enne mediano tedesco del Liverpool. Un'alternativa nel ruolo, seppur con qualche anno in più, potrebbe essere il 32enne brasiliano Fernandinho del Manchester City. Infine l'angolo delle buone occasioni: da Yohan Cabaye, 31enne centrocampista del Crystal Palace al 23enne Ross Barkley dell'Everton. Infine, una scommessa interessante potrebbe essere Diafra Sakho, 27enne attaccante franco-senegalese del West Ham.