Champions League: PSV Eindhoven-Milan


E' l'ora X per il Milan, il giorno che Galliani dalla fine della scorsa stagione, indica come crocevia decisivo per l'annata 2013/14. Il PSV vuole raggiungere l'Ajax nella fase a gruppi, ma per i rossoneri è una partita da non sbagliare. Il ritorno si giocherà a Milano il 28 agosto.

Team News

Cocu schiererà come al solito il 4-3-3 e non ha particolari problemi di formazione se non il fatto di non poter utilizzare Narsingh per infortunio e Park Ji Sung, che potrebbe non essere della partita sempre per un problema fisico. In attacco giocherà il trio Depay, Locadia e Jozefzoon, ma gli occhi di molto osservatori saranno puntati sul giovane Maher, appena acquistato dall'AZ, che giocherà a centrocampo sulla destra. Allegri ha detto che ci sarà da soffrire per il Milan, soprattutto perchè gli olandesi sono più avanti nella preparazione. L'allenatore rossonero recupera Balotelli, che giocherà in attacco assieme ad El Shaarawy e Boateng, mentre a centrocampo, Muntari-che sarà squalificato in campionato- è favorito su Nocerino. Non ci saranno De Sciglio e Robinho per infortuni.

Stato di forma

Gli olandesi sono in un ottimo stato di forma. Non solo hanno battuto per 2-0 in casa e 3-0 al ritorno i belgi dello Zulte Waregem nel turno precedente di Champions, ma in campionato hanno vinto tre partite in tre incontri, segnando 11 gol e subendone due. Il Milan invece, finora ha disputato solo amichevoli. I risultati sono stati abbastanza contraddittori, con qualche buona notizia arrivata solo dall'ultima amichevole vinta con i Los Angeles Galaxy (in gol Balotelli e Niang).

Precedenti

L'ultimo precedente, risale alla fase a gruppi di Champions League 2005/06. Gli olandesi vinsero in casa per 1-0 e pareggiarono a San Siro per 0-0. La stagione precedente le due squadre si erano giocate la semifinale di Champions e i rossoneri dopo aver vinto a Milano per 2-0, soffrirono tantissimo al ritorno al Philips Stadion, perdendo 3-1 e qualificandosi alla finale solo grazie al gol di Ambrosini nel finale. Altro scontro nella fase a gruppi della stessa manifestazione nel 1992/93. In quel caso il Milan di Capello vinse in Olanda per 2-1 e in casa, a qualificazione già acquisita, per 2-0.

Quote

Il Milan viene dato leggermente favorito a 2.55, ma noi pensiamo che qui ad Eindhoven vincerà il PSV (2.70), anche se di misura. Il Milan deve comunque augurarsi di riuscire a segnare almeno un gol in trasferta. La realizzazione di entrambe le squadre, viene data a 1.58.

Se vuoi scommettere su PSV Eindhoven-Milan, clicca qui