Champions League Tactical Preview: Man United v Real Madrid



Il Manchester United ospita il Real Madrid all'Old Trafford, dopo che le due squadre hanno pareggiato per 1-1 al Bernabeu tre settimane fa. Nonostante abbia concesso un gol in trasferta, il Real Madrid è dato favorito a 2.25, mentre lo United ha una quota vittoria di 3.10. La prestazione dei Blancos la scorsa settimana al Camp Nou in Copa del Rey, ha spaventato Ferguson, perchè anche in quel caso si partiva da un risultato di 1-1.

Possibili formazioni

Il Manchester United in quest stagione sta andando forte nelle ripartenze, e avrà lo stesso atteggiamento anche contro il Real. A Stamford Bridge e all'Etihad, lo United ha giocato con un 4-5-1, che supponeva l'uso delle fasce. Con la squadra di Mourinho ci aspettiamo Valencia largo sulla destra, con Rooney a sinistra e Kagawa centrale.

 

Saremmo sorpresi se non vedessimo in campo lo stesso Real che ha vinto per 3-1 a Barcellona, considerando anche la similarità delle due partite.

 

Le ripartenze del Real Madrid

Una delle chiavi della vittoria del Real con il Barcellona in coppa, è stata la capacità di ripartire. Il 4-2-3-1 sembra perfetto per il Real Madrid, considerando gli uomini che Mourinho ha a disposizione. All'andata i Blancos hanno concesso un gol all'inizio di partita, e ciò non ha favorito una squadra che preferisce aspettare e ripartire piuttosto che andare a pressare alto.

Considerando questo, giocare il ritorno fuori casa potrebbe essere un vantaggio per il Madrid, visto che comunque in casa, il Manchester United, spinto anche dai suoi tifosi, dovrà attaccare. Con giocatori come Di Maria e Ronaldo, il Real può fare male nelle ripartenze. Questi due giocatori possono anche favorire gli inserimenti di due centrocampisti come Xabi Alonso e Ozil.

In questa stagione, lo United ha subìto spesso gol che sono arrivati dalle fasce, e questo può essere un problema in Champions, contro una squadra che ha dei laterali di difesa molto offensivi. Fabio Coentrao ha messo in grosse difficoltà Rafael all'andata. Nel grafico sotto possiamo vedere come Coentrao (n°5) ha giocato avanzato nel primo match con lo United:

Coentrao ha giocato molto largo sulla fascia, dando la possibilità a Ronaldo (7) di giocare in posizione più centrale. Anche a destra Arbeloa (17) ha attaccato, ma molto meno rispetto al suo compagno sulla destra.

Come contrattaccherà il Manchester United?

Il fatto che i difensori del Real giochino così avanzati, potrebbe lasciare scoperta la zona alle loro spalle. Lo United sa come sfruttare questi spazi, e quest'anno l'hanno già fatto contro Chelsea e Manchester City. Se guardiamo i grafico sotto, le posizioni dei giocatori dei Red Devils contro il City, possiamo capire cosa intendiamo:

 

Valencia (7) è in una posizione molto avanzata, mentre Young ( 18) è quasi in linea con Evra, in un ruolo sicuramente più difensivo. Queste sono due squadre che sfruttano molto bene le ripartenze, e in termini tattici sarà un match molto interessante.

Come farà lo United a fermare il Real Madrid?

Lo United dovrà riuscire a contenere Ozil e Xabi Alonso meglio di quanto non abbia fatto all'andata. I due centrocampisti dei Blancos hanno un ruolo chiave per la squadra: Alonso recupera palla e fa ripartire la squadra, mentre Ozil funge da raccordo fra centrocampo e attacco. Ozil all'andata ha toccato 104 palloni, molti di più della sua controparte allo United, Carrick. Jones e Carrick dovranno controllare la zona dove gioca Ozil e dare un occhio anche a Ronaldo, che capiterà spesso dalle loro parti.

Questo potrebbe costringere Ferguson a far giocare Kagawa più basso, oppure a escludere il giapponese a vantaggio di tre centrocampisti di ruolo. Dietro Van Persie invece, dovrà operare qualcuno che stoppi Alonso fin dall'inizio dell'azione del Real. Questo ruolo è perfetto per Wayne Rooney.

Conclusione

Probabilmente vedremo un Manchester United con il 4-5-1. Il problema per Ferguson è la qualità dei giocatori del Real davanti. Gente come Ronaldo, Ozil, Benzema, Higuain e Di Maria, ti può risolvere la partita in qualsiasi momento. Se lo United dovesse subire un gol all'inizio, il Real potrebbe dilagare.