Chelsea-Manchester City: la sfida tattica


Dopo otto giornate di Premier League, la classifica sta cominciando a prendere forma. Il Chelsea è al secondo posto con 17 punti, mentre il Manchester City con 16 punti, sta facendo sentire il fiato sul collo ai Blues e all'Arsenal. Questo è probabilmente il primo big match della stagione, e non ci stupiremmo se a maggio il titolo andrà a finire nella bacheca di una di queste due squadre.

Possibili formazioni

Torres manterrà il suo posto in attacco, mentre Ashley Cole dovrebbe prendere il posto di Azpilicueta. Gary Cahill farà coppia con Terry al centro della difesa.

Il Manchester City non recupera Kompany neanche per questa partita. Lescott prenderà il posto di Javi Garcia (che è stato disastroso a Mosca) e farà coppia con Nastasic al centro della difesa. Aguero è in ottima forma, e affiancherà in attacco Negredo.

Il Chelsea giocherà di rimessa?

Jose Mourinho è un uomo molto pragmatico e finora il miglior Chelsea l'abbiamo visto quando ha giocato di rimessa. Questo è successo sia in casa contro il Cardiff, sia soprattutto martedì sera in casa dello Schalke in Champions League, quando i Blues hanno segnato all'inizio, e poi hanno difeso bassi colpendo due volte con dei contropiedi micidiali.

Questo il Chelsea può farlo grazie ai suoi tre centrocampisti offensivi, soprattutto Hazard e Oscar che sono stati devastanti contro lo Schalke. Schurrle è un altro uomo che può essere pericoloso convergendo da sinistra al centro, come anche Ramires che può sfruttare le sue percussioni centrali. Il Chelsea potrebbe far soffrire il Manchester City con le ripartenze sulle fasce- la squadra di Pellegrini gioca  spesso con un 4-2-2-2.

Come possiamo vedere nel grafico sopra attraverso le posizioni medie dei giocatori del City nella partita vinta in casa del West Ham per 3-1, Silva (21) ha iniziato come centrocampista di sinistra, ma si è spostato spesso in posizione centrale. Silva non predilige giocare sulla fascia, e preferisce spostarsi al centro, ma così facendo lascia la fascia sinistra scoperta e li il Chelsea potrebbe approfittarne. Mourinho potrebbe mettere su quella fascia Hazard per creare più problemi possibile allo spagnolo.

David Silva contro il duo di centrocampo del Chelsea

David Silva si è sempre imposto come un grandissimo giocatore da quando si è trasferito in Premier League, e ha dato forse il meglio di se nell'ultima partita di campionato vinto in casa del West Ham. Silva ha segnato un gol e ha fornito un assist e in più ha creato altre sei occasioni da rete, dimostrando di essere sempre una figura centrale per il Manchester City:

Il Chelsea dovrà opporre a Silva i due centrocampisti centrali, che saranno Lampard e Ramires. I due non sono forse la coppia più assortita ma Ramires comunque ha una media di 3.5 contrasti vinti a partita, mentre Lampard è a 2.3 di media, e questi numeri fanno di loro i migliori incontristi di quest'anno del Chelsea.

Le preoccupazioni maggiori riguardano il fatto che Lampard non è poi così mobile, mentre Ramires tende spesso ad avanzare e questo potrebbe essere pericoloso in una partita come questa. I due del Chelsea potrebbero trovarsi di fronte Yaya Toure, Fernandinho e Silva- che si allineerebbe a loro- e a quel punto andrebbero in inferiorità numerica con il centrocampo del City. Questo potrebbe richiedere a Oscar di arretrare e allinenarsi sulla linea dei centrocampisti del Chelsea- e a quel punto sarebbe un tre contro tre.

Conclusione

Le prestazioni ni trasferta del Manchester City non sono state niente di che in questa stagione. La squadra di Pellegrini però arriva da due vittorie esterne in casa di West Ham e CSKA Mosca. Uno dei giocatori chiave dell'incontro sarà David Silva, che potrebbe lasciare la sua fascia scoperta, ma allo stesso tempo consentire al City di avere superiorità numerica a centrocampo.

Vuoi scommettere su Chelsea-Manchester City? Clicca qui!