Chi fra questi potrebbe essere chiamato in Brasile da Prandelli l'anno prossimo?


Antonio Cassano è stato presentato ufficialmente dal Parma, e fra qualche mese partirà dal Tardini la sua rincorsa per ritrovare un posto in Nazionale e garantirsi così una chiamata per i Mondiali del prossimo anno.

Ce la farà Fantantonio? Difficile, ma non impossibile. Vediamo chi, come lui, vuole tentare una rimonta che ad oggi sarebbe impensabile:

Antonio Cassano

Cassano è andato al Parma con un obiettivo chiaro: provare a ripetere quanto fatto alla Sampdoria per cercare di  ritrovare la Nazionale. Prandelli sembra aver fatto le sue scelte e, dopo l'Europeo del 2012, per Cassano non c'è più stato spazio in maglia azzurra. Ora però Fantantonio torna a giocare in una squadra dove non sarà ai margini di un progetto, ma potrà tornare ad essere protagonista. Tutto dipenderà da lui, come sempre d'altronde. A 31 anni e dopo un paio d'anni andati abbastanza male, una chiamata per il Brasile è difficile, ma se Cassano torna a fare il Fantantonio...

Giampaolo Pazzini

Il Pazzo è fermo ai box dopo l'operazione al ginocchio, ma da Milanello giungono voci che stia bruciando le tappe e ad ottobre dovrebbe essere già in campo. L'arrivo di Balotelli sembrava averlo messo ai margini, ma poi Pazzini ha saputo riprendersi ed è diventato spesso la spalla perfetta per SuperMario. E se fosse proprio il Pazzo a rubare il posto in Nazionale ad El Shaarawy?

Antonio Di Natale

Avrebbe dovuto smettere, poi è arrivato il Milan ma non se ne è fatto nulla e alla fine Totò ha deciso di rimanere a Udine. La prossima estate, Di Natale avrà quasi 37 anni, ma nel campionato appena concluso ha messo a segno 23 gol e non ha mostrato segni di cedimento. E se nella prossima stagione Totò dovesse ancora andare in doppia cifra? Potrebbe servire per un torneo di un mese dove conterà molto l'esperienza?

Francesco Totti

La chiamata di Totti è quasi impossibile, talmente impossibile che però fino a qualche mese fa se ne è parlato. Prandelli ha costruito una Nazionale con una precisa identità e, nel gruppo esistente, vorrebbe inserire qualche giovane di valore proveniente dall'Under 21 come Verratti, Florenzi e Insigne. Totti dovrebbe fare una stagione monstre per sperare in una chiamata. I tifosi della Roma sono i primi ad augurarselo......