Chi salverà i playoff in Serie B?


Tra oggi e domani si gioca il 32° turno di Serie B, e la domanda che ormai tutti gli appassionati della serie cadetta si fanno è: ci saranno o no i playoff per la promozione in Serie A?

Con il Sassuolo che sembra ormai aver salutato la compagnia- 13 punti sulla terza e addirittura 20 sulla quarta- dobbiamo ricordare, fermo restando che le prime due classificate andranno direttamente in Serie A, si disputeranno i playoff solo se, a fine campionato, non ci saranno dieci o più punti, fra la terza e la quarta classificata. Ad oggi al terzo posto siede il Verona (57 punti) che venerdì scorso ha fallito il sorpasso sul Livorno nello scontro diretto al Bentegodi, ma che mantiene 7 punti di vantaggio sull’Empoli (50), al momento in quarta posizione.

Tutta la responsabilità per il “salvataggio dei playoff” è quindi su Empoli e Varese, che possono colmare il gap con i veronesi.

La Serie B giocherà due turni in cinque giorni e, mentre per il turno infrasettimanale quasi tutte le compagini riusciranno a trattenere i giocatori convocati nelle varie nazionali, non sarà così per la 33° giornata, che si giocherà sabato e domenica prossimi, e dove molte squadre perderanno giocatori importanti.

Il più sfortunato è il Verona, che già per la partita di stasera a Lanciano non avrà a disposizione Hallfredsson (convocato dall’Islanda) e Bacinovic (Slovenia), mentre i padroni di casa perderanno il portiere Leali- convocato da Mangia per l’Under 21- ma solo per la partita del weekend. I gialloblù devono vincere, per cercare di raggiungere il Livorno al secondo posto e salvaguardare il terzo dagli assalti di Empoli e Varese, ma in Abruzzo non sarà facile, perché il Lanciano con 38 punti è abbastanza tranquillo, e si giocherà la partita senza particolari problemi di classifica. La vittoria dei veronesi è quotata a 2.30.

Difficile anche la trasferta dell’Empoli ( che da mercoledì cederà alle varie nazionali Saponara, Regini e Hysai) in casa di un Modena in crisi. Marcolin è a rischio esonero e non vorrà certo lasciare altri punti in casa. Il pareggio è quotata a 2.95, mentre una vittoria degli ospiti (2.80), potrebbe far saltare l’allenatore di casa.

Sul fondo della classifica, Bepi Pillon esordirà sulla panchina della Reggina, proprio sul campo di quell’Ascoli che nel 2002 ha portato dalla C1 alla Serie B. I padroni di casa avranno Zaza in attacco ( che poi lascerà i compagni per andare con l’Under 21) ma i calabresi, in caso di sconfitta, rischiano di sprofondare al terzultimo posto, che vorrebbe dire retrocessione diretta. Un pareggio al Del Deca viene quotato a 3.00.

Sempre sul fondo classifica, interessante il caso del Vicenza, che vince e fa punti fuori casa, ma poi perde regolarmente al Menti, dilapidando tutto il lavoro fatto in trasferta. Stasera i vicentini giocheranno a Crotone, e una loro vittoria in Calabria è quotata a 3.65.

Il programma si chiuderà domani, con il posticipo fra Varese e Novara, per poi darsi appuntamento subito a sabato pomeriggio, quando si ripartirà con Grosseto-Cesena.