Come Michael Dawson ha fatto ricredere Villas Boas


All’inizio di stagione, sono stato uno dei più ferventi critici di Andre Villas Boas, e ora devo dire che più volte mi sono dovuto ricredere. Credetemi, non è facile per uno che tifa Arsenal….

Devo ammetterlo, la crescita che AVB ha fatto in questi mesi a White Hart Lane è stata impressionante. Certo, i risultati sono poi alla fine la misura di tutto, ma è sotto gli occhi di tutti quello che il tecnico portoghese ha fatto nell’ultimo periodo.

 Il Tottenham oggi è forse meno bello da vedere, ma sicuramente è più solido, più organizzato, più unito e poi c’è quel talento gallese che sta dando una bella mano.

Ma la cosa che mi è ha più favorevolmente impressionato della capacità manageriale di Villas Boas, è stata la gestione di Michael Dawson. Infatti, una delle prime scelte dell’allenatore portoghese appena arrivato a White Hart Lane, era stato quella di togliere dai titolari il capitano della squadra, Dawson. Con giocatori come Vertonghen, Kaboul, Caulker e Galles, Dawson poteva essere messo sul mercato, non ritenuto evidentemente qualitativamente all’altezza.

Il capitano sapeva di non essere il miglior difensore della Premier League, neanche il migliore al Tottenham, ma ha rifiutato qualsiasi proposta di trasferimento e ha deciso di lottare per riconquistare la fiducia del suo allenatore.

Villas Boas ha apprezzato enormemente l’atteggiamento di Dawson e ha deciso così di dargli delle chance, cosa che il difensore ha sfruttato appieno.

Da quel momento Dawson ha giocato 18 partite nelle varie competizioni e con lui in campo, il Tottenham ne ha vinte 12, pareggiate 5 e persa solo una. In questa stagione, il capitano non ha ancora perso una singola partita di Premier League.

Il carattere è sicuramente una delle sue doti migliori. Solitamente prima delle partite è lui che guida il riscaldamento e gli esercizi, è lui che in partita fa il tackle o l’intervento in quel determinato momento della partita, è sempre lui a mettere il corpo per primo di fronte a un tiro degli avversari.

Non sappiamo ancora cosa succederà nei prossimi incontri e cosa conquisterà il Tottenham a fine stagione, ma siamo sicuri che sulla lista di Villas Boas per la squadra che sta assemblando per il 2013/14, ci sarà sicuramente il nome di Michael Dawson.