Confederations Cup: i trend da seguire


Il Brasile alla caccia di un altro trionfo…

Dal 1997, da quando cioè viene conosciuta con il nome di Confederations Cup, il Brasile ha vinto tre volte il torneo e si è classificato al secondo posto in un’altra occasione. Solo una volta (2003), la Selecao non è riuscita a passare i gironi di qualificazione.

Come nazioni ospitanti- come lo sarà il Brasile quest’anno- il Messico nel 1999 e la Francia nel 2003, hanno vinto la coppa, mentre solo l’Arabia Saudita nel 1997 e la Corea del Sud nel 2001, non sono riuscite a passare nemmeno il girone di qualificazione.

Nonostante ci sia grande pressione, il Brasile si avvicina alla Confederations da grande favorito. Gli uomini di Scolari sono qualificati al prossimo Mondiale come Paese ospitante e non giocano una partita ufficiale da due anni. Questo torneo quindi, sarà il banco di prova più importante per il Brasile prima del torneo iridato dell’anno prossimo.

I padroni di casa di solito iniziano bene…

Dei sette Paesi che hanno ospitato la competizione, solo Corea Del Sud e Arabia Saudita hanno perso la partita iniziale della Confederations Cup, mentre anche il Sudafrica non è riuscito a vincere, fermandosi sul pareggio per 0-0 con l’Iraq quattro anni fa.

Solitamente, ci sono sempre stati molti gol nella partita inaugurale, con cinque partite su sette che hanno prodotto degli Over 2,5, e tre di queste hanno visto cinque o più gol.

Il Brasile viene dato favorito a 1.28 nella partita inaugurale contro il Giappone e, se pensate che Neymar e compagni inizieranno con una goleada, l’Over 3,5 viene dato a 2.25.

 

Confederations Cup: l’amaro calice?

Da quanto questo torneo è stato creato, e quindi risalendo alla King Fahd Cup del 1992, nessuna delle squadre che ha vinto la Confederations Cup  è poi riuscita a vincere il Mondiale seguente. Solo il Brasile nel 1998 ha raggiunto la finale del Mondiale, dopo aver vinto la Confederations l’anno precedente.

Il Brasile, dopo aver vinto la Confederations Cup nel 1997, ha vinto la Copa America nel 1999, come aveva fatto in precedenza l’Argentina fra il 1992 e il 1993, ma questi sono gli unici due casi di nazionali che dopo essersi aggiudicati la Coppa delle Confederazioni, hanno poi vinto un trofeo continentale.

Quindi, pur se i brasiliani vorranno vedere la squadra di Scolari fare bene nella competizione, vincerla potrebbe essere molto rischioso…

 

Se vuoi scommettere sulle partite di Confederations Cup, clicca qui