Confederations Cup: Nigeria-Spagna


 

La Nigeria è obbligata a vincere, ma potrebbe non bastare per superare il turno e raggiungere le semifinali. La Spagna non è ancora matematicamente qualificata, ma dovrebbe essere travolta nel match con gli africani per mancare una qualificazione alle semifinali che appare ormai scontata.

Team news

Per i nigeriani potrebbe risultare fatale la sconfitta subìta ad opera dell’Uruguay. Stasera il ct Keshi schiererà ancora un 4-3-3, con Musa, Ideye e Babatunde di punta. Il “laziale” Onazi è infortunato e non sarà della partita. Del Bosque mischierà ancora le carte, ma come probabile, il prodotto finale non cambierà. Dopo Casillas, titolare con l’Uruguay e Reina, in porta con Tahiti, stasera sarà il turno di Valdes. In attacco torna Soldado, con Fabregas a destra e Pedro a sinistra.

Stato di forma

I nigeriani, perdendo contro l’Uruguay, hanno seriamente compromesso la qualificazione. Gi uomini di Keshi non sembrano al massimo della forma, ma stasera sono chiamati alla partita decisiva. La Spagna è la squadra che come collettivo e qualità generale, ha impressionato di più finora in questa Confederations Cup- anche se ci rendiamo conto che questa non è una notizia.

Testa a testa

L’unico precedente, risale al Mondiale del 1998 in Francia. Si giocava la prima partita del girone di qualificazione e la Nigeria vinse sorprendentemente per 3-2. Era la prima partita, ma quel risultato , in pratica eliminò gli spagnoli dal torneo. Sotto il video- con i gol- di quella partita.

Quote

La Spagna viene data favorita a 1.23, mentre la vittoria dei nigeriani è quotata a 11.00. Il pareggio è dato a 5.75. Ci aspettiamo una vittoria della Spagna, in una partita da Over 3,5, dato a 2.20.

 

Se vuoi scommettere su Nigeria-Spagna, clicca qui