Confederations Cup: Spagna-Tahiti


La Spagna va a caccia di gol contro Tahiti, in modo da arrivare all’ultima sfida con la Nigeria, davanti a tutti nella differenza reti. Tahiti dovrà cercare di limitare i danni, ma sarà difficile dopo quello che abbiamo visto nella prima partita con i nigeriani. Per la squadra di Etaeta, comunque la soddisfazione di un’esibizione storica al Maracanà.

Team news

Del Bosque farà ampio uso del turnover, a partire dal portiere, che stasera dovrebbe essere Valdes. Ci sarà solo Javi Martinez davanti alla difesa, perché le Furie Rosse giocheranno con quattro centrocampisti d’attacco dietro a Torres: Cazorla, Mata, David Silva e Villa. Il ct di Tahiti, Etaeta, è indeciso se presentarsi con un 4-3-3, oppure optare ancora per un più coperto 4-5-1. Il risultato non dovrebbe cambiare di molto... Stasera, l’unico professionista dei polinesiani Vahirua, dovrebbe partire dalla fascia sinistra.

Stato di forma

La Spagna ha dominato nella prima partita contro l’Uruguay, concedendo ai sudamericani solo un gol nel finale. La squadra è in forma e sta bene e stasera cercherà di mettere alle spalle di Samin più palloni possibile. Tahiti ha preso sei gol nella prima partita contro la Nigeria e stasera rischia un’altra imbarcata. Contro gli africani ci sono stati troppi errori individuali, che fin dai primi minuti hanno compromesso la partita.

Testa a testa

Non ci sono precedenti fra queste due nazionali. La Spagna arriva a questa partita imbattuta da 23 partite e, con tutta probabilità, stasera andrà a 24.

Quote

La vittoria degli spagnoli non viene nemmeno quotata. L’unica scommessa interessante, ci sembra quella relativa ai gol pari o dispari. Nel primo caso la quota pagata sarebbe di 1.85, nel secondo di 1.90.

 

Se vuoi scommettere su Spagna-Tahiti di Confederations Cup, clicca qui