Confederations Cup: Tahiti-Nigeria


Tahiti è alla sua prima partecipazione a un torneo di questo livello, e molti pensano che la figuraccia sia dietro l’angolo. Il ct Etaeta però, è convinto che i suoi sapranno giocarsela, evitando di subire goleade. La Nigeria inizia questa Confederations in un modo abbastanza classico per gli standard del calcio africano. La solita polemica sui premi da corrispondere ai giocatori, ha ritardato la partenza delle Super Aquile per il Brasile.

Team news

Etaeta schiererà una squadra molto coperta, verosimilmente sarà un 4-5-1, con l’unico professionista della squadra tahitiana- Marama Vahirua gioca con i greci del Panthrakikos- come unica punta. Tutti gli altri componenti della rosa giocano nel campionato locale, che è a livelli assolutamente dilettantistici. Stephen Keshi invece risponderà con un 4-3-3 e sa bene che questa per i nigeriani è una partita da vincere assolutamente, possibilmente segnando un buon numero di gol. Il trio d’attacco sarà composto da Musa, Akpala e Ideye. Il ventiduenne del Varese Oudamadi, partirà dalla panchina.

Stato di forma

Tahiti si è allenato in questi giorni in Brasile, ma i componenti della rosa non sono abituati a giocare su questi palcoscenici e stasera a Belo Horizonte ci saranno almeno 50mila spettatori. La Nigeria ha ritardato la partenza per il Brasile in seguito alla polemica sui premi. La squadra non sarà al meglio, ma stasera non ne risentirà più di tanto.

Testa a testa

Non ci sono precedenti fra queste due squadre. La Nigeria è arrivata a questa Confederations Cup grazie alla vittoria in Coppa d’Africa lo scorso gennaio, mentre Tahiti ci arriva da campione d’Oceania, dopo la vittoria in finale con la Nuova Caledonia.

Quote

La quota vittoria dei nigeriani è ovviamente molto bassa (1.06), mentre il pareggio è dato a 12.00. Una vittoria di Tahiti, viene ritenuta altamente improbabile, e pagherebbe addirittura a 30.00. Si prevede una partita con gol, addirittura si potrebbe rischiare l’Over 4,5 dato a 2.55.

 

Se vuoi scommettere su Tahiti-Nigeria di Confederations Cup, clicca qui