Confederations Cup: Uruguay-Italia


 

Sarà poco più che un amichevole, ma le due squadre ci tengono a finire bene questa Confederations ed entrambe vorranno salire sul podio. Tante assenze per l’Italia, ma anche un occasione per Prandelli, per poter utilizzare chi finora ha giocato meno.

Team news

Tabarez non ha squalificati ne infortunati, quindi potrà giocare con la migliore formazione. Opterà ancora per il 4-3-3, con Forlan, Cavani e Suarez di punta. Prandelli invece, causa infortuni, rivoluzionerà gli Azzurri. Non ci saranno Balotelli, Abate, Pirlo, Marchisio e Barzagli. In attacco torna El Shaarawy, mentre in difesa, ci sarà un’occasione da titolare anche per il cagliaritano Astori.

Stato di forma

L’Uruguay ha messo in grossa difficoltà il brasile durante la semifinale, dimostrando di avere gamba e anche una buona tenuta fisica. Lo stesso si può dire per l’Italia, che ha costretto la Spagna ai rigori. Gli Azzurri però, dopo i 120 minuti della semifinale, oggi risentiranno pesantemente della fatica.

Testa a testa

Sette i precedenti fra le due squadre, con l’Uruguay in vantaggio. L’ultima volta che le due squadre si sono incontrate risale al novembre 2011, in amichevole a Roma, e vinsero gli uruguayani per 1-0. L’ultimo pareggio è stato sempre in amichevole e sempre in Italia, e più precisamente nell’aprile del 2002 a Milano (1-1). L’ultima vittoria azzurra risale al mondiale del 1990: 2-0 negli ottavi di finale con gol di Schillaci e Serena. Sotto il video di quella partita.

Quote

L’Uruguay viene dato leggermente favorito a 2.35. La vittoria dell’Italia- che stasera probabilmente pagherà la stanchezza della semifinale- pagherebbe a 2.90. Potrebbe essere una partita da Over 2,5, dato a 1.72.

 

Se vuoi scommettere su Uruguay-Italia, clicca qui