Coppa Italia, Ottavi di finale: Sampdoria-Verona


Nell’ottobre del 1985, la prestigiosa rivista World Soccer, dedicava la copertina a Verona e Sampdoria, con le foto di Galderisi e Vierchowod, stretti in un abbraccio prima di un corner o di un calcio di punizione. La stagione precedente, l’Hellas di Bagnoli aveva portato uno storico scudetto sotto l’Arena, e la Samp dei gemelli terribili del gol, Vialli e Mancini, aveva conquistato la sua prima Coppa Italia. Se fosse esistita all’epoca, nella stagione 1985/86, Verona e Sampdoria si sarebbero contese anche la Supercoppa Italiana. Altri tempi e altro calcio.

Stasera alle 21.00, le due squadre si troveranno di fronte al Ferraris, per l’ultima partita degli ottavi di finale. Mihajlovic sta cercando di infondere speranza in una squadra che sembrava depressa e rassegnata e, da quando è arrivato, è riuscito a conquistare due punti in due partite, venendo acciuffato in extremis dalla Lazio in casa, e ottenendo un pareggio all’ultimo minuto a San Siro con l’Inter. Domenica a Marassi arriva il Catania, e le scelte dell’allenatore serbo per la partita di stasera, saranno influenzate dal match salvezza di domenica. Mihajlovic non schiera praticamente nessun titolare, dando spazio a chi finora ne ha avuto meno o non si è proprio mai visto in campo. A centrocampo ci sarà ancora quel Renan che domenica ha segnato uno splendido gol contro l’Inter che ha permesso alla Samp di uscire imbattuta da San Siro, mentre in attacco ci sarà il giovane Petagna, che da quando è arrivato in prestito dal Milan a fine mercato, non ha quasi mai giocato in maglia blucerchiata.

Il Verona di Mandorlini sta disputando un ottimo campionato- e il sesto posto in classifica è lì a testimoniarlo- ma arriva da tre sconfitte consecutive. L’ultima di Firenze, ha visto una squadra scaligera combattiva come sempre, che però ha pagato le tante- forse troppe- disattenzioni difensive. Anche Mandorlini farà parecchi cambi, e schiererà un attacco inedito, formato da Cacia, Longo e Sala.

Con squadre così rivoluzionate, è sempre difficile fare un pronostico. La Sampdoria sembra più concentrata sulla partita di domenica, così che i veronesi, che al momento non hanno problemi di classifica, potrebbero essere più motivati. Gli ospiti se la vanno a giocare sempre, anche in trasferta, ed essendoci in campo da entrambe le parti giocatori che vorranno mettersi in mostra, questa potrebbe essere una partita da over 2.5 dato a 2.14.

Sampdoria 2.50, pareggio 3.20, Verona 2.80

Se vuoi scommettere su Sampdoria-Verona, clicca qui