Da Berlino 2006 al Chiasso: la nuova vita di "Zambrotta lo svizzero"


L'avevamo lasciato in lacrime a San Siro, dopo Milan-Novara, ultima giornata del campionato 2011-12, a conclusione della sua espereinza milanista. O meglio, Gianluca Zambrotta aveva lasciato il calcio giocato per frequentare il Supercorso di Coverciano e ottenere così il patentino di allenatore (cosa tra la'ltro fatta con il massimo dei voti).

Ora però Zambrotta ha deciso di tornare a giocare e lo farà con il Chiasso, nella Challenge League svizzera (seconda divisione) assumendo un ruolo che sarà quello del giocatore e assistente all'allenatore degli svizzeri, Ernestino Ramella.

L'addio al Milan

 

Il Milan di Ancelotti aveva deciso di acquistarlo all'inizio della stagione 2008/09 e Zambrotta rimarrà in rossonero per quattro stagioni. Gianluca conquisterà in rossonero lo scudetto nella stagione 2010/11 e la Supercoppa italiana nell'agosto 2011. In totale con i rossoneri assommerà 85 presenze con due gol.

Campione del mondo nel 2006

 

Zambrotta fu uno dei protagonisti della cavalcata degli Azzurri di Lippi ai Mondiali del 2006 in Germania. Gianluca è stato il laterale sinistro di difesa titolare di quella nazionale e in quella fortunata spedizione, segnò anche un gol nei quarti di finale contro l'Ucraina (partita poi vinta 3-0, con due gol di Luca Toni, uno dei quali su assist di Zambrotta). Giocherà anche i Mondiali del 2010 sempre con Lippi, ma in quel caso la squadra azzurra verrà eliminata al primo turno. In totale in maglia azzurra, Gianluca ha giocato in 98 occasioni segnando due reti.

 

Dalla Juventus al Barcellona

 

Zambrotta, dopo essere cresciuto calcisticamente nella natìa Como, esordirà in Serie A con il Bari nel 1997. Nel 1999 si trasferirà poi alla Juventus, dove rimarrà fino al 2006, vincendo due scudetti (più uno revocato nel 2004-05 ma che lui, durante un'intervista, ci ha detto di considerare come conquistato sul campo e quindi al pari degli altri due) prima di lasciare i bianconeri nel periodo di Calciopoli e trasferirsi al Barcellona. In Spagna resterà solo due anni, vincendo la Supercoppa spagnola nell'estate del 2006.

 

Se vuoi scommettere su Chiasso-Wil 1900 di oggi, clicca qui