Europa League: Grasshopper-Fiorentina


La Fiorentina affronta il suo primo impegno europeo ufficiale sotto la gestione Montella e lo fa con la convinzione di arrivare nella fase a gruppi. Il Grasshopper è avversario di tradizione in Europa ma in campionato sta faticando.

Team news

Skibbe schiererà la sua squadra con il 4-1-4-1, con Anatole come unica punta e Salatic schierato davanti alla difesa. Montella risponderà con un 3-5-2 con Giuseppe Rossi e Gomez davanti e Ljajic che dovrebbe partire dalla panchina. Sarà un centrocampo solido quello dei viola, con Ambrosini, Aquilani e Borja Valero, che occuperanno la parte centrale.

Stato di forma

Il Grasshopper, dopo che l’anno scorso ha conteso al Basilea il titolo fino alla penultima giornata di campionato, è partito un po’ a rilento in questa stagione e per ora ha nove punti dopo cinque giornate, a sei lunghezze di distacco dalla capolista Young Boys. In campionato è reduce da due pareggi consecutivi per 0-0 (Losanna e Sion), mentre lo scorso weekend ha passato il turno di Coppa di Svizzera, battendo il Kriens in trasferta per 1-0. La Fiorentina ha perso due amichevoli “europee” con Villareal e Sporting Lisbona che hanno fatto un po’ dubitare Montella sull’approccio dei suoi alle partite continentali. Stasera si punterà molto sull’esperienza di giocatori come Ambrosini e Mario Gomez.

Precedenti

E’ la terza volta che la Fiorentina gioca in casa del Grasshopper. La prima fu nei quarti di finale di Coppa dei Campioni 1956/57 e le squadre pareggiarono per 2-2. La seconda invece, fu negli ottavi di Coppa Uefa 1997/98 e i viola vinsero per 2-0.

Quote

La squadra di casa viene data vincente a 3.10, mentre una vittoria della squadra di Montella viene data a 2.20. Noi pensiamo che le squadre lasceranno il Letzigrund con un pareggio (3.25), in una partita nella quale entrambe le contendenti andranno a segno, ad una quota di 1.85.

Se vuoi scommettere su Grasshopper-Fiorentina, clicca qui