Europeo femminile, semifinale: Norvegia-Danimarca


Dopo la vittoria di ieri sera della Germania, che ha così escluso la Svezia dalla possibilità di giocarsi la finale, oggi scendono in campo Norvegia e Danimarca, per designare l’avversaria delle tedesche di Neid nella finalissima di domenica.

Team news

L’allenatore norvegese Pellerud ha definito questa partita come “una classica del calcio nordico” e le norvegesi sanno di partire come favorite avendo la possibilità di conquistate un titolo europeo insperato nelle previsioni della vigilia. Pellerud avrà l’intera rosa a disposizione e quindi potrà schierare la formazione migliore. Da parte danese, Heiner-Møller si è preoccupato di far recuperare le sue giocatrici dopo i 120 minuti tiratissimi della semifinale contro la Francia.

La strada verso la finale

Le norvegesi sono arrivate in semifinale dopo aver vinto il gruppo B, davanti a Germania (battuta per 1-0 e partita che potrebbe ripetersi in finale), Olanda (1-0) e Islanda (1-1). Nei quarti si pensava che avrebbero trovato più problemi con le spagnole, invece le ragazze di Pellerud hanno vinto e convinto con un netto 3-1 finale. Più complicato e ostico il cammino delle danesi. Dopo il pareggio all’esordio con la Svezia (1-1), la Danimarca ha perso per 1-2 con l’Italia e ha pareggiato l’ultima partita del girone con la Finlandia per 1-1. A quel punto, le ragazze di Heiner-Møller hanno avuto bisogno del sorteggio per avere la meglio sulla Russia, terza classificata del gruppo C. In semifinale è stato compiuto un piccolo capolavoro. La Danimarca infatti ha portato ai rigori la Francia- una della favorite, che fin li aveva sempre vinto- vincendo dal dischetto per 5-3.

Quote

La Norvegia parte favorita e la sua quota vittoria è a 1.92. Questo Europeo però, ci ha abituato ormai a continue sorprese e quindi le danesi potrebbero costringere le avversarie di stasera ai supplementari. Quindi diciamo pareggio al 90’ a 3.30. Vogliamo anche puntare sulla doppia X fra primo e secondo tempo, data a 4.40.

 

Se vuoi scommettere sull'Europeo femminile, clicca qui