Finale di Europa League: Benfica-Chelsea


Stasera l’Uefa assegnerà l’Europa League ad Amsterdam. Una finale fra due squadre “retrocesse” dalla Champions, dopo l’eliminazione di entrambe nella fase a gironi. Il Benfica, dopo aver perso con il Porto sabato scorso, in caso di sconfitta stasera, rischia di compromettere la sua bella stagione nell’arco di cinque giorni. Nel Chelsea, Benitez vuole lasciare il club con un trofeo e sarebbe la seconda coppa europea consecutiva per il club, dopo la Champions League conquistata nel 2012.

Team news

Jorge Jesus in questi giorni ha lavorato soprattutto sul morale dei suoi, dopo la sconfitta arrivata nel recupero della partita al Dragao contro il Porto. “Non è stato difficile lavorare sulla testa dei giocatori e farli concentrare su questa sfida”. Jesus avrà tutti a disposizione tranne Maxi Pereira squalificato e dovrebbe schierare i suoi o con il 4-2-3-1 (con Cardozo unica punta), oppure con un 4-1-3-2, con il paraguaiano affiancato in attacco da Lima. Benitez ha perso Hazard e Terry che, infortunatosi nella partita di sabato con l’Aston Villa, salteranno questa finale. Il tecnico spagnolo opterà per un 4-2-3-1, con Cahill al posto dell’ex capitano della nazionale inglese e con Ramires che si andrà ad affiancare a Mata e Oscar, dietro l’unica punta Fernando Torres.

Stato di forma

Il Benfica con la sconfitta di Oporto rischia ora di aver seriamente compromesso le sue speranze di vincere la Liga Sagres. Sotto di un punto, domenica affronterà in casa il Moreirense ma se il Porto andrà a vincere in casa del Pacos Ferreira, il titolo prenderà la strada che porta verso il nord del Portogallo. Per questa trasferta olandese, anche un mito come Eusebio è salito sull’aereo del Benfica. Il Chelsea invece, con la vittoria di sabato a Birmingham con l’Aston Villa, si è praticamente garantito un posto nella prossima Champions League. Ora basterà battere nell’ultima partita l’Everton a Stamford Bridge. Peseranno le assenze di Terry e Hazard, ma Torres è in gran forma e soprattutto in Europa League, non ha ancora sbagliato un colpo.

Testa a testa

Queste due squadre si sono già affrontate la scorsa stagione nei quarti di Champions League. Vinse in entrambe le occasioni il Chelsea: 1-0 a Lisbona e 2-1 a Londra. E’ la seconda finale di coppa europea fra una squadra inglese e una portoghese. La prima si disputò a Wembley nel 1968, e il Manchester United battè il Benfica per 4-1 dopo i supplementari, aggiudicandosi la Coppa dei Campioni. Il Benfica però, ha vinto ad Amsterdam la sua ultima coppa europea. Anche in questo caso si trattava di Coppa Campioni e nel 1962, le Aquile sconfissero il Real Madrid per 5-3.

Quote

Il Chelsea viene dato favorito a 2.25, mentre una vittoria del Benfica pagherebbe a 3.25. Il pareggio, che porterebbe le squadre ai supplementari, è dato a 3.35. Non ci aspettiamo una partita con molti gol. Quindi meglio puntare sugli Under.