Fiorentina-Milan story: quando al Franchi ci fu la festa del gol.....


Era il Milan degli Invincibili di Fabio Capello, quello che il 4 ottobre 1992, si presentò al Franchi di Firenze. Un Milan che poteva annoverare il trio olandese Rijkaard, Gullit, Van Basten, più Franco Baresi, Maldini, Donadoni e tutti gli altri campioni che hanno fatto la storia rossonera a cavallo fra anni Ottanta e Novanta.. Era però anche una bella Fiorentina, che partì in quella stagione con propositi d’Europa, e i primi risultati di quel campionato davano anche ragione ai viola.

Dopo pochi minuti la squadra di Radice andò in vantaggio con Ciccio Baiano, ma questo non fece altro che scatenare il “killer instinct” degli attaccanti rossoneri, che grazie a Massaro (due volte) Lentini e Gullit si portarono sul 4-1 alla fine del primo tempo.

Nella ripresa, fu il tedesco Effenberg a riaccendere le speranze viola, subito bloccate però da una doppietta di Van Basten e da un altro gol di Gullit. Il gol di Di Mauro a un minuto dalla fine, servì solo per gli almanacchi.

La Fiorentina si riprese solo parzialmente da quella batosta e, dopo un girone d’andata senza infamia e senza lode, ci fu il crollo nel ritorno. L’arrivo in panchina di Agroppi non migliorò le cose, e, abbastanza clamorosamente, alla fine del campionato, una squadra che era stata costruita da Vittorio Cecchi Gori per andare in Europa, finì in Serie B.

Il Milan invece, vinse il suo secondo campionato consecutivo con Fabio Capello in panchina, ma la sua imbattibilità in campionato si concluse nel girone di ritorno alla 24° giornata, quando perse in casa con il Parma. Il record, tuttora imbattuto, fu di 58 partite senza sconfitta.

Nel video sotto, nel servizio della Domenica Sportiva, quell’incredibile Fiorentina-Milan 3-7, della stagione 1992-93: