France-Nigeria: la parola agli esperti!


La Francia   ha finora ben impressionato e vuole ripetere l'impresa del 1998, ma oggi avrà di fornte una forte Nigeria  nell'ottavo di finale di Brasilia. I nostri esperti Julien Laurens e Colin Udoh ci dicono cosa succederà.

Le ultime dai campi

Julien Laurens sulla Francia: La Francia si è allenata alle 13.00 locali per tutta la settimana, per adattarsi all'orario della partita di oggi. Settimana scorsa è uscita anche la notizia che ha svelato i due libri che Deschamps ha regalato ai suoi giocatori prima di volare in Brasile: il primo è "11 Rings" di Phil Jackson, e il secondo è l'autobiografia di Sir Alex Ferguson. Queste letture non aiuteranno più di tanto Sakho, che deve ancora recuperare dall'infortunio subito nella partita con l'Ecuador. Deschamps potrebbe sostituirlo con Koscielny, che ha fatto bene con gli ecuadoregni. Per il resto, il tecnico transalpino schiererà la squadra migliore, con Pogba e con Cabaye, che torna dal turno di squalifica. Valbuena, Giroud e Benzema, formeranno il trio di attaccanti. 

Colin Udoh on Nigeria: Michael Babatunde ha già finito il suo Mondiale, dopo che si è rotto un polso in seguito al tiro del compagno Onazi che era destinato verso lo specchio della porta, ma fortunatamente per Keshi, Victor Moses è disponibile,e può partire dal primo minuto. Se Moses non dovesse farcela, Ramon Azeez prenderà il suo posto, se invece ce la farà, Odemwingie sarà spostato dalla fascia al centro. Stasera il capitano Joseph Jobo scriverà la storia, diventando il primo giocatore nigeriano a raggiungere le 100 presenze in nazionale. 

Stato di forma

Julien Laurens: Contro l'Ecuador, la Francia ha creato parecchie occasioni, ma non è stata cinica come nelle prime due uscite. La fiducia nei propri mezzi però è molto alta fra gli uomini di Deschamps, che credono di avere la possibilità di vincere la coppa. Deschamps finora ha ruotato gli uomini a disposizione e stasera ci aspettiamo che scenderà in campo una squadra fresca e pronta a dare battaglia. 

Colin Udoh: Pur perdendo nell'ultima partita del girone contro l'Argentina, la Nigeria non è stata messa sotto, anzi, ha destato un'ottima impressione, soprattutto nel seocndo tempo. Nelle prime due partite, i nigeriani hanno fatto fatica a segnare, ma con l'Argentina hanno tirato in porta 12 volte, segnando due gol.  

Le dichiarazioni deggli allenatori

Didier Deschamps (Francia): “La Nigeria è una squadra molto solida da un punto di vista difensivo, ma noi dobbiamo solo pensare a giocare la nostra partita".

Stephen Keshi (Nigeria): " Mi fa piacere di aver rivisto una squadra così aggressiva contro l'Argentina. Se continueremo a giocare così, possiamo battere chiunque".

Gli uomini chiave

Julien Laurens: Blaise Matuidi è stato finora uno dei migliori giocatori della Francia in questo Mondiale. Ha giocato bene sia difensivamente, che in fase offensiva, dove è riuscito anche ad andare a rete. Ancora lui sarà l'uomo decisivo per la Francia, soprattutto contro una squadra molto fisica come la Nigeria. 

Colin Udoh: Emmanuel Emenike non ha ancora segnato in questo torneo, ma è un giocatore molto importante per l'attacco nigeriano. La sua forza fisica e le sue capacità aeree, possono mettere in difficoltà qualsiasi difesa. 

Consiglio di scommessa

Julien Laurens: Vittoria della Francia senza subire reti a 2.16

Colin Udoh: E' una artita difficile da pronosticare, ma penso che la Nigeria possa vincere questo incontro ad una quota di 8.00.