Germania-Portogallo: la sfida tattica vista da Jonathan Wilson


Team news

Il grande punto interrogativo riguarda le condizioni di Cristiano Ronaldo. Nonostante abbia giocato 65 minuti nella partita vinta dal Portogallo per 5-1 sull'Irlanda la scorsa settimana, Ronaldo si è poi fatto mettere una borsa del ghiacchio sul ginocchio sinistro una volta in panchina, sintomo che il problema ai tendini accusato nelle scorse settimane, non è ancora passato del tutto. I medici della nazionale portoghese si sono affrettati a dire che il ghiaccio è stato messo solo per una misura precauzionale, ma è difficile dire in che condizioni sarà oggi per l'esordio mondiale. La Germania ha perso Marco Rues una settimana prima del Mondiale, ma ha recuperato sia Lahm che Schweinsteiger.

Il pressing della Germania

Jogi Low è stato chiaro riguardo all'approccio a questo incontro. La Germania dovrà pressare da subito il Portogallo, nonostante il caldo e l'umidità che ci sarà nel primo pomeriggo a Salvador de Bahia. Questo significa che probabilmente Klose non paritrà titolare, ma il tecnico tedesco si affiderà a Mario Gotze nel ruolo di "falso nueve", una posizione già ricoperta dal giocatore al Bayern. Gotze dovrà essere il primo ad iniziare l'azione di pressing sui difensori avversari. Questa tattica non sorprenderà più di tanto i portoghesi, che sono abituati a difendere bassi e poi ripartire veloci in contropiede, sfruttando le accelerazioni di Cristiano Ronaldo.

Fermare Cristiano Ronaldo

Ci sono pochi dubbi riguardo alla tattica che utilizzerà il Portogallo. Tutto però non è rivolto solo a Cristiano Ronaldo che attaccherà partendo dalla sinistra, ma anche a Fabio Coentrao, che giocherà sulla stessa fascia di CR7 e sarà pronto a sfruttare le sovrapposizioni. Ciò metterà in difficoltà la fascia destra di difesa tedesca, che potrebbe soffrire il duo portoghese. Se c'è però un difensore di fascia in grado di affrontare Ronaldo, questo è Philipp Lahm, e i due si sono scontrati già in tante battaglie in Champions League quando si sono affrontati con Real Madrid e Bayern Monaco. Il ruolodi Lahm, però come al solito non sarà solo difensivo, perchè sarà in grado di allargare il gioco sulla destra per la Germania. Low ha comunque ribadito che non c'è un piano specifico per bloccare Ronaldo :" non puoi annullarlo completamente, è un giocatore che segna 50 gol a stagione. Però abbiamo visto molti video, sappiamo i movimenti che fa, ma dovremo fare un lavoro di squadra se vorremo provare a limitarlo".

Il centrocampo tedesco

Nessuna squadra che ha vinto il proprio girone di qualificazione europeo, ha segnato o subito più gol della Germania, ed è una tendenza che si è vista anche nelle amichevoli di preparazione al Mondiale. Nella rassegna sudafricana, i tedeschi sono stati eccezionali nelle ripartenze (se non consideramo la finale per il terzo posto, i tedeschi hanno giocato sei incontri: in tre di questi, contro Australia, Inghilterra e Argentina, hanno ottenuto il vantaggio dopo otto minuti e hanno finito col segnare sempre quattro gol, mentre negli altri tre non sono riusciti a sbloccare il risultato e hanno fatto fatica, perdendo con la Serbia e vincendo a fatica con il Ghana), ora però la Germania gioca in maniera più propositiva e ciò però è stato pagato dal punto della stabilità difensiva. Khedira sembra aver recuperato pienamente dall'infortunio e giocherà davanti alla difesa, ma non si capisce bene chi lo affiancherà in quel ruolo nella partita di stasera. Nell'ultima amichevole di preparazione, Lahm è stato spostato a centrocampo, con Jerome Boateng a destra. Stasera però sulla destra bisognerà contrastare Ronaldo, così che Lahm starà a destra e sarà Kroos ad affiancare Khedira. 

Le opzioni in attacco dei portoghesi

L'assenza di un vero e proprio centravanti, è uno dei misteri irrisolti del Portogallo. Di tutti i centrocampisti di valore prodotti in qusti anni dalla scuola lusitana, il Portogallo non ha un grande centravanti d'area dai tempi di Eusebio. Anche stavolta si dovrà scegliere fra un giocatore che non avrà gli standard di qualità del resto della squadra: Helder Postiga, Hugo Almeida o Eder.

Verdetto

Visto che le due squadre ci hanno fatto vedere durante le qualificazioni di segnare tanto, ma di subire anche di conseguenza, l'over 2.5 dato a 1.79 ci sembra interessante.

Germania 1.92   pareggio 3.65   Portogallo 4.10