I 10 gol più belli nella storia delle finali di Champions League


Noi di Unibet non vediamo l'ora che inizi la finale di Champions League di sabato 24 maggio, e nel frattempo siamo andati a riprendere i 10 gol più belle segnati nelle finali degli scorsi anni.

Siete d'accordo con la nostra scelta?

 

10. Steven Gerrard, Liverpool vs Milan 2005

Questo è il gol che ha reso possibile la rimonta del Liverpool.

Il capitano dei Reds, Steven Gerrard, riceve un passaggio da John Arne Riise e con uno splendido tiro trafigge il portiere Dida. Al momento sembrava che quello fosse il gol della consolazione per il Liverpool, ma sei minuti dopo, i Reds si trovavano sul pareggio...

 

9. Carlos Alberto, Porto vs Monaco 2004

Nessuno ad inizio anno si sarebbe aspettato che queste due squadre si sarebbero giocate la finale di Gelsenchirchen, ma questo gol di Carlos Alberto permise agli uomini di Mourinho di prendere il controllo della partita.

Il Porto alla fine vinse per 3-0 con il Monaco, e Jose Mourinho cominciò da lì la sua scalata al successo internazionale.

 

8. Lionel Messi, Barcellona vs Manchester United 2011

Il Barcellona dominò la finale di Wembley del 2011 e alla fine vinse per 3-1 contro il Manchester United.

Sul punteggio di 1-1, dopo nove minuti nel secondo tempo, ci pensò Messi a dare il vantaggio decisivo ai blaugrana e fare in modo che i Red Devils non potessero più tornare in partita.

 

7. Steve MCManaman, Real Madrid vs Valencia 2000

Nella sua prima stagione al Real Madrid- arrivato grazie alla legge Bsoman- Steve McManaman giocò nella finale di Parigi contro il Valencia, venne nominato "man of the match" e segnò il fantastico gol che potete vedere nel video sopra.

L'inglese segnò il secondo gol per il Real, dopo il primo di Morientes e il terzo di Raul, e contribuì in modo decisivo alla vittoria europea dei Blancos.

 

6. Diego Milito, Inter vs Bayern Monaco 2010

Dopo aver vinto la Champions sei anni prima con il Porto, Jose Mourinho tornò sulla vetta d'Europa con l'Inter, che nel 2010 vinse a Madrid per 2-0 contro il Bayern grazie a una doppietta di Diego Milito.

Nel secondo gol, l'argentino ricevette un passaggio da Eto'o, dribblò Van Buyten e mise la palla alle spalle del portiere avversario.

 

5. David Villa, Barcellona vs Manchester United 2011

Dopo che Messi aveva ridato il vantaggio al Barcellona, fu Villa a chiudere definitivamente la partita.

L'attaccante controllò la palla al limite dell'area, e con un tiro preciso la piazzò all'incrocio dei pali. 3-1 e partita finita.

 

4. Hernan Crespo, Milan vs Liverpool 2005

Il Milan dominò in lungo e in largo nel primo tempo della finale con il Liverpool nel 2005, e andò al riposo dopo i primi 45 minuti con un vantaggio di tre gol a zero.

Kakà fu abile ad amministrare un pallone e mettere subito in movimento Crespo, che non lasciò scampo al portiere.

Nessuno si sarebbe poi immaginato che sarebbe successo l'incredibile...

 

3. Dejan Savicevic, Milan vs Barcellona 1994

Molti ritengono che la partita giocata e vinta per 4-0 dal Milan ad Atene nel 1994 contro il Barcellona, sia la più bella giocata da una squadra in una finale di Champions League. Quella prestazione dei rossoneri venne impreziosita da questo gol di Savicevic.

All'inizio del secondo tempo, il montenegrino si rese protagonista di questo pallonetto, per il 3-0 del Milan che volò così verso la vittoria.

 

2. Lars Ricken, Borussia Dortmund vs Juventus 1997

Questo è una dei cambi più indovinati di una finale, visto che il 20enne Lars Ricken segnò contro la Juventus nella finale del 1997 dopo solo 16 secondi dal suo ingresso in campo.

Il primo pallone che toccò quindi, fu quello che spedì alle spalle di Peruzzi e che diede la vittoria al Borussia Dortmund per 3-1.

 

      1. Zinedine Zidane, Real Madrid vs Bayer Leverkusen 2002

      Almeno fino a quest'anno, questa era stata l'ultima partecipazione del Real Madrid in una finale, e quella partita viene ancora adesso ricordata per questa magia del fantasista francese. Sul risultato di 1-1, Zidane segnò con un incredibile tiro al volo, che diede la vittoria alla sua squadra nella finalissima di Hampden Park.