Il derby della Mole: Torino-Juventus


Il Torino vuole tornare a vincere un derby- cosa che non gli riesce dal 1995- e soprattutto vuole impedire che la festa scudetto della Juventus avvenga nel proprio stadio. I bianconeri sono ormai al count-down per il tricolore, ma domani potranno celebrarlo solo in caso di sconfitta o pareggio del Napoli con il Pescara, e una contemporanea vittoria degli uomini di Conte nel derby.

Team news

Ventura dovrà fare  meno di Darmian e Vives, squalificati. Al centro della difesa ci sarà Ogbonna, affiancato da Glik. In avanti la coppia di attaccanti sarà formata da Barreto e Bianchi, con ai lati Cerci e Santana.  Conte ha tutti disponibili, e schiererà la miglior formazione possibile. Confermati Barzagli, Bonucci e Chiellini in difesa, Pogba viene confermato a centrocampo, mentre in attacco ci sarà ancora Vucinic, con Marchisio appena dietro di lui. Giovinco, Quagliarella e Matri, partiranno tutti dalla panchina.

Stato di forma

Il Torino è in un momento di scarsa forma e ha perso tre delle ultime quattro partite. Nella prima parte del campionato, la squadra di Ventura si era messa in mostra per la solidità difensiva, nelle ultime sei partite invece, ha subìto la bellezza di 17 gol. La Juventus arriva invece da sei vittorie consecutive in campionato, e vuole festeggiare il prima possibile il secondo scudetto consecutivo.

Testa a testa

Nella partita di andata, i bianconeri vinsero nettamente per 3-0. In generale, il Torino non vince un derby dal 1995 e non riesce a segnare un gol alla Juve in una stracittadina dal 2002.

Quote

La Juventus è favoritissima a 1.65, mentre la quota vittoria del Torino è data a 5.75. Visti i numeri recenti della difesa granata, e la forma del centrocampo e dell’attacco bianconero, potrebbe essere una partita da Over 2,5 dato a 1.90. Se il Torino, dopo 11 anni, riuscirà a segnare almeno un gol alla Juventus, la quota pagata sarà a 1.55.