Il posticipo del lunedì di Serie A: Fiorentina-Verona


Quando stasera Fiorentina e Verona si schiereranno sul prato del Franchi alle 19.00, gli occhi dei due bomber- Giuseppe Rossi da una parte e Luca Toni dall’altra- si alzeranno verso la tribuna, per rivolgere uno sguardo di ammirazione a quello che qui a Firenze è stato il “cannoniere principe”: Gabriel Omar Batistuta, a Firenze da ieri per essere premiato, perché sarà uno dei campioni ad entrare nella “Hall of Fame del calcio italiano”.

Finiti i ricordi però, la Viola deve scendere in campo per assicurarsi i tre punti, anche perché in campionato è reduce dalla sconfitta di Udine, e giovedì non ha certo brillato in Europa League- anche se era imbottita di riserve- in casa del Pacos Ferreira. Montella non può ancora contare su Gomez, che è a Monaco di Baviera per una visita al ginocchio infortunato, e mancherà anche Aquilani in mezzo al campo per squalifica. Ambrosini non sta benissimo ma dovrebbe essere schierato titolare, mentre in difesa manca Pasqual, così che sarà Savic a giocare a sinistra. In avanti, spazio a Giuseppe Rossi, affiancato da Joaquin.

Il Verona sembra aver smaltito la sconfitta di sabato scorso nel derby con il Chievo, e al Franchi, Mandorlini riproporrà l’ormai collaudato 4-3-3. Toni torna a Firenze dopo aver vestito la maglia viola in due periodi diversi- l’ultima nella scorsa stagione- e sarà lui a guidare l’attacco scaligero con Iturbe a destra e Martinho a sinistra

La Fiorentina in casa finora ha perso solo con il Napoli (1-2), mentre il Verona in trasferta ha vinto solo a Bologna (4-1). La squadra di casa parte favorita, ma la quota vittoria dei ragazzi di Montella è un po’ troppo bassa. Visto che- a parte le ultime due partite a secco- l’attacco degli scaligeri quest’anno sta funzionando bene, e con una Fiorentina che in casa va sempre a rete, vogliamo giocarci la realizzazione da parte di entrambe le squadre, bancata a 1.73.

Fiorentina 1.52, pareggio 4.10, Verona 7.25

Se vuoi scommettere su Fiorentina-Verona, clicca qui