Il posticipo di Serie A: Inter-Fiorentina


Nemmeno Mazzarri si aspettava una partenza così lanciata da parte dei suoi, e stasera l’allenatore toscano non vuole cambiare troppo formazione “perché cambiare una squadra che va al massimo e l’ha fatto in così poco tempo ?”, quanto dichiarato dal tecnico in conferenza stampa. La Fiorentina però, è partita altrettanto bene e a San Siro capirà dove è arrivato il suo processo di maturazione.

Team news

Mazzarri punta ancora sul 3-5-1-1, con Taider confermato a centrocampo al fianco di Cambiasso e Alvarez che agirà ancora in appoggio a Palacio. Milito-due gol per lui ai rientro con il Sassuolo- partirà dalla panchina. Montella non avrà a disposizione Gomez e Cuadrado per infortunio e giocherà ancora con il 4-3-2-1 (o albero di Natale). Spazio a centrocampo ad Ambrosini, mentre in attacco sarà Matìas Fernandez a dare sostegno a Rossi.

Stato di forma

Mazzarri in poco tempo ha ribaltato l’Inter. Più o meno è la stessa squadra della scorsa stagione, ma la difesa è passata da essere un colabrodo, a un reparto capace di subire solo un gol nelle prime quattro partite. I nerazzurri sono reduci dal 7-0 sul campo del Sassuolo. I viola stanno anch’essi attraversando un buon stato di forma e, nonostante le assenze, domenica scorsa si sono imposti a Bergamo con l’Atalanta per 2-0.

Precedenti

Nelle ultime sei stagioni, l’Inter ha sempre battuto la Fiorentina a San Siro. I viola però, stanno andando molto bene in trasferta e, considerando anche la scorsa stagione e comprendendo tutte le competizioni, sono reduci da sette vittorie consecutive in trasferta.

Quote

L’Inter viene data favorita a 2.00, mentre una vittoria della Fiorentina pagherebbe a 3.85. Il pareggio ha una quota interessante a 3.45, ma noi crediamo che stasera i nerazzurri riescano a far valere il vantaggio del fattore campo. Nella passata stagione, l’Inter vinse in casa per 2-1, e anche per stasera ci aspettiamo una partita con la realizzazione da parte di entrambe le squadre, data a 1.67.

Se vuoi scommettere su Inter-Fiorentina, clicca qui