Il posticipo di Serie A: Inter-Parma


Antonio Cassano ci sarà, anche se “mascherato”. Il fantasista del Parma, dopo la frattura del naso avvenuta nella partita con il Bologna che gli ha fatto saltare la sfida di Coppa Italia contro il Varese, sarà regolarmente in campo stasera a San Siro, nel posticipo di campionato delle 20.45. Bisognerà vedere come lo accoglierà il pubblico nerazzurro, visto che finora le accoglienze avute dal barese da parte delle sue precedenti tifoserie (Roma, Sampdoria e Milan), sono state tutt’altro che amichevoli. Cassano ritroverà anche Mazzarri, l’allenatore che ha avuto alla Sampdoria, e che, a suo dire, non lo ha voluto quest’anno all’Inter.

I nerazzurri arrivano da due pareggi in campionato, mentre mercoledì hanno battuto il Trapani in Coppa Italia, anche se sono stati poco convincenti. Milito e Icardi non sono ancora pronti, e quindi sarà ancora Palacio a guidare l’attacco dell’Inter, con Guarin in appoggio. In difesa torna Campagnaro, che si metterà sul centrodestra, con Ranocchia in mezzo e Juan Jesus a sinistra.

Donadoni, recuperato come dicevamo Cassano, partirà con Fantantonio come “falso nueve”, assistito da Biabiany- un ex che a Milano non ha lasciato il segno- e Sansone. Il Parma finora fuori casa ha vinto solo in un’occasione, ma è stato uno scalpo importante, visto che due giornate fa ha espugnato il campo del Napoli.

Nelle ultime quattro stagioni, l’Inter ha sempre vinto a San Siro contro gli emiliani (segnando cinque gol nel 2010/11 e 2011/12), e anche stasera gli uomini di Mazzarri partono favoriti. L’allenatore nerazzurro si aspetta risposte importanti dalla difesa, che tra campionato e Coppa Italia, ha sempre subìto gol nelle ultime tre partite (4). Puntiamo su un under 2.5 dato a 2.00.

Inter 1.65, pareggio 3.70, Parma 5.25

Se vuoi scommettere su Inter-Parma, clicca qui