Inter al lavoro: Mazzarri chiama tutti a colloquio


Dopo la disastrosa stagione 2012/13, e mentre Moratti sta pensanso se far diventare o no indonesiana la Beneamata, l'Inter del nuovo allenatore Mazzarri è tornata la lavoro.

Non c'è stata una presentazione ufficiale della squadra e nemmeno una conferenza stampa, ma i nerazzurri si sono ritrovati ad Appiano Gentile per i primi allenamenti, prima della partenza per il ritiro estivo di Pinzolo prevista per mercoledì 10 luglio.

Il programma di lavoro di Mazzarri

Mazzarri ha iniziato con il presentarsi alla squadra, e poi ha iniziato una serie di colloqui individuali (fra i quali quelli fatti con Milito, Samuel, Jonathan, Obi e Alvarez). Il nuovo allenatore nerazzurro avrà tempo per conoscere e farsi conoscere meglio dalla squadra e il ritiro di Pinzolo sarà importante anche per questo. Il primo test amichevole è previsto per il 17 luglio contro la Rappresentativa Trentino, mentre il 27, l'Inter volerà ad Amburgo per la prima sfida di livello di questa stagione. Il primo impegno ufficiale sarà il turno di Coppa Italia previsto a San Siro per il 18 agosto.

Campagnaro, Belfodil e Icardi, in attesa di Nainngolan...

I nuovi acquisti in casa nerazzurra, finora sono stati Campagnaro per la difesa e i giovani promettenti Icardi e Belfodil per l'attacco. In ritiro è arrivato anche l'argentino Ruben Botta, che si è infortunato gravemente al ginocchio quando ancora giocava nel Tigre e che ora si curerà ad Appiano con lo staff medico nerazzurro. Il prossimo obiettivo è il belga di origini indonesiane Nainggolan, che un giorno pare essere vicinissimo, mentre l'altro lo si vede già con la maglia giallorossa della Roma.

Silvestre e Schelotto lasciati a casa

Mazzarri, oltre ai colloqui individuali, ha già iniziato con le epurazioni. Silvestre- acquistato nell'estate 2012- e Schelotto- arrivato a gennaio 2013- non sono stati convocati per il ritiro e per loro è previsto un futuro lontano dall'Inter. Per il difensore, bissognerà trovare una sistemazione adeguata, mentre l'ex atalantino, dovrebbe accettare un prestito al Torino o al Parma.