Inter e Lazio vedono gli ottavi, mentre il Napoli è chiamato all'impresa disperata in Repubblica Ceca......


Stasera si gioca il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League e, mentre Inter e Lazio hanno concrete possibilità di andare avanti, gli uomini di Mazzarri cercano l’impresa disperata in Repubblica Ceca.

Vediamo gli incontri delle squadre italiane nel dettaglio:

 

Squadra che passa il turno:

CFR Cluj 10.00, Inter 1.03 ( all’andata Inter-CFR Cluj 2-0 )

La squadra rumena deve recuperare due gol al passivo, così che l’allenatore Paulo Sergio cambierà modulo, passando dal 5-4-1 di San Siro, a un 3-4-1-2 più offensivo, con Rui Pedro e l’ex Cittadella Maah di punta. Kapetanos è stato recuperato ma partirà dalla panchina. L’Inter arriva dalla scoppola presa a Firenze e parzialmente avrà la testa al derby di domenica. Stramaccioni farà un po’ di turnover e inserirà Jonathan come esterno difensivo a destra, mentre a centrocampo giocherà uno fra Benassi e Kovacic. In attacco staffetta fra Cassano e Palacio, gli unici attaccanti rimasti a disposizione. Il Cluj cercherà di fare la partita e proverà a trovare il gol nel primo tempo, ma i nerazzurri dovrebbero comunque alla fine trovare la qualificazione messa in ghiaccio all’andata.


Lazio 1.22 ,  Borussia Moenchengladbach 3.75 (all’andata Borussia M.-Lazio 3-3)

La Lazio ha perso alcune certezze dopo la pesante sconfitta di lunedì a Siena (0-3) ed è stato necessario un confronto fra l’allenatore e la squadra. Oggi Petkovic tornerà alla difesa a quattro e schiererà Floccari come unica punta. Kozak, eroe della partita di andata con due gol, partirà dalla panchina. Il Borussia di Favre arriva all’Olimpico con al seguito più di settemila tifosi, convinto di vincere e passare il turno. I tedeschi si schiereranno con un 4-3-3 molto offensivo e al fianco di De Jong in attacco, agiranno Herrmann e Arango. Presumibilmente il Borussia farà la partita, ma la Lazio quando può agire di rimessa, sa essere letale.


Viktoria Plzen 1.01, Napoli 15  (all’andata Napoli-Viktoria Plzen 0-3)

L’allenatore Vrba rinuncia ad Adamov, influenzato, e schiererà i suoi con il solito 4-4-2 con Horvath al centro del campo. I cechi puntano sul grande entusiasmo del tifo di casa, soprattutto dopo la brillantissima vittoria dell’andata. Gli uomini di Mazzarri sono chiamati all’impresa disperata, ma rinunciano a Cavani dall’inizio in vista anche dell’impegno di campionato. In attacco dovrebbe giostrare Calaiò, al fianco di Pandev e Insigne. Hamsik, dopo il furto e l’aggressione subiti domenica e in seguito anche ad un attacco influenzale, è rimasto a Napoli. Il Viktoria Plzen ha la qualificazione in mano e solo i cechi potrebbero buttarla. Il Napoli dovrà cercare di segnare almeno un gol nel primo tempo e poi provare a portare il Viktoria ai supplementari.