La Liga spagnola torna in chiaro! E' la rivoluzione delle tv locali....


La notizia ha qualcosa di rivoluzionario, tanto più che da ieri se ne parla non solo in Italia ma anche all’estero.

Un pool di televisioni locali, che coprono praticamente tutta Italia, ha acquisito i diritti delle ultime dieci giornate della Liga spagnola, e li trasmetterà in chiaro sul digitale terrestre. Quindi niente pay tv, niente parabole satellitari particolari orientate verso il Medio Oriente, nessun commento in arabo o cinese da dover interpretare, ma semplicemente la nostre tv locali, quelle sulle quali siamo abituati a seguire le discussioni infervorate su Milan, Inter, Juventus, Napoli e Reggina, ci trasmetteranno in diretta e in chiaro il campionato dei campioni del mondo, il campionato dove giocano Messi e Ronaldo, quello che pensavamo di aver perso in maniera definitiva anche come abbonati della pay tv.

Per la Lombardia, saranno le emittenti Antennatrè e Telelombardia a trasmettere in diretta la Liga e in questo c’è una qualche continuità con il calcio internazionale e con Michele Plastino che- chi ha più di trentacinque anni lo ricorderà- ci ha portato per primo in Italia le immagini del calcio inglese.

Fabio Ravezzani, direttore responsabile di Telelombardia e Antennatre, ci spiega come questo pool di televisioni locali è riuscito a fare questo colpo:” ho lanciato io l’idea e sono molto contento che sia andata in porto. Memore di quanto avevamo fatto nel 2002, quando siamo riusciti a trasmettere il preliminare di Champions League fra l’Inter e lo Sporting Lisbona perché nessuno aveva comprato i diritti, mi sono chiesto se non fosse possibile un’altra operazione di questo tipo. Certo, siamo stati favoriti dal fatto che nelle ultime dieci partite non ci saranno più Clasicos, ma potremo trasmettere tutte le partite di Barcellona e Real Madrid e non solo quelle. L’Impegno che mettiamo in questa iniziativa è massimo. Trasmetteremo quattro partite a weekend, in chiaro per tutti e cominceremo proprio da Barcellona e Real Madrid”.

Questo pool di televisioni locali quindi, prova ad aprire una terza via, che non vuol dire entrare in concorrenza diretta con i grandi network nazionali ed internazionali, ma essere presenti quando ce ne sarà in futuro l’occasione, anche per altri eventi live, anche se non saranno sempre della portata della Liga spagnola: “ noi vogliamo essere sempre presenti quando ci si presenterà l’opportunità. Per l’anno prossimo i diritti della Liga sono già stati acquisiti da Pitch International- il broker inglese che ha acquisito anche i diritti della Premier League e dietro al quale pare ci sia Al Jazeera- ma noi non possiamo e non vogliamo entrare in competizione con loro. Per ora però, offriremo un prodotto di alta qualità, gratuitamente, in un periodo anche difficile, dove non tutti hanno soldi da spendere per abbonamenti televisivi”.

La Liga spagnola tra l’altro, non toglierà spazio al campionato italiano, che verrà seguito alla solita maniera da tutte le tv locali facenti parte del consorzio. Sempre Fabio ci dice:” non toglieremo nessuno spazio al campionato, anzi. In Lombardia abbiamo due canali, e quindi sfrutteremo al massimo i nostri spazi, cercando di fornire un weekend calcistico veramente completo”.

A questo punto non ci resta che accomodarci in poltrona quindi. Si partirà il sabato di Pasqua alle 18.00 con Celta Vigo-Barcellona e alle 20.00 Saragozza-Real Madrid. La domenica alle 19.00 Espanyol-Real Sociedad e alle 21.00 Atletico Madrid-Valencia. ǃVamos!