La lotta salvezza in Serie B: Ascoli e Vicenza sperano nei playoff


Novara 3.85 , pareggio 1.55 , Virtus Lanciano 5.70

Il Lanciano con 47 punti in classifica (alla pari del Cittadella) è la squadra più tranquilla in questo momento. Giocherà in casa di un Novara già qualificato per i playoff (sempre che si disputino) e Aglietti farà largo uso del turnover. Gautieri invece, non potrà disporre di Mammarella, ma per il resto avrà a disposizione la formazione migliore. I rossoneri abruzzesi rischiano soltanto il coinvolgimento nel playout, e non la retrocessione diretta, e un pareggio potrebbe essere garanzia di salvezza.


Cittadella  2.15, pareggio 3.25, Ascoli 3.20

Il Cittadella sembrava salvo solo fino a qualche settimana fa, poi una serie di inopinate sconfitte, hanno fatto arrivare i ragazzi di Foscarini a questo spareggio salvezza. Nella cittadina veneta, si leggono ovunque cartelli che invitano i tifosi a recarsi allo stadio sabato e infatti il Tombolato dovrebbe avere una buona cornice di pubblico. Foscarini opterà sempre per un 3-5-2, con Di Carmine e Di Nardo in attacco. L’Ascoli deve sperare di disputare il playout, ma rischia seriamente la retrocessione diretta. Silva opterà per il 3-4-1-2 e spera che Zaza ritrovi i gol, dopo un girone di ritorno con più ombre che luci. Si spera molto anche nella regia di Fossati- in prestito dal Milan- che finora ha comunque fatto bene. Sarà una partita molto combattuta, dove il fattore campo potrebbe alla fine risultare decisivo.

Vicenza  2.20, pareggio 3.20, Reggina 3.20

Il Vicenza è nella stessa situazione dell’Ascoli: spera nel playout ma rischia la retrocessione diretta in Lega Pro. I tifosi riempiranno il Menti, nonostante la delusione per l’ultima partita casalinga con l’Empoli (1-5) che aveva portato anche all’invasione di campo e alla sospensione temporanea dell’incontro. Dal canto opterà per il 4-4-2 e spera nei gol di Tiribocchi e Milonga. La Reggina ha 48 punti ma è comunque a rischio playout. Pillon opterà per il 4-4-2 ma non ha ancora deciso quale attaccante affiancare a Di Natale. Il Vicenza quest’anno ha dimostrato di avere grosse lacune, e poca tenuta fisica, ma questa partita è l’ultima occasione per loro, e noi vogliamo dargli fiducia.