La partitissima di Premier League: Tottenham-Manchester City


La vittoria del Chelsea nel recupero con il Fulham, ha fatto si che i Blues scavalcassero Arsenal e Tottenham, così che gli Spurs ora si trovano al quinto posto. Dopo l’uscita dall’Europa League, Villas Boas deve centrare almeno la qualificazione alla prossima Champions League. Il Manchester City, battendo il Wigan mercoledì nel recupero, ha accorciato di due lunghezze sullo United, ma ormai il titolo di Premier è andato.

Team news

Per Villas Boas, il dubbio principale riguarda l’utilizzo o no di Gareth Bale. Dopo aver saltato il ritorno di Europa League a Basilea e grazie al fatto che il Tottenham non ha giocato lo scorso weekend, questa è la partita designata per il ritorno del gallese. Il dubbio rimarrà fino all’ultimo. Se Bale ce la farà, sarà messo come al solito come vertice alto di centrocampo nel tridente formato anche da Lennon e Sigurdsson, dietro l’unica punta Adebayor. Mancini ha invece quasi tutti a disposizione e solo Aguero è un po’ acciaccato e verrà tenuto probabilmente a riposo. Giocheranno quindi Nasri, David Silva e Tevez, dietro a Dzeko.

Stato di forma

Il Tottenham ha avuto un calo di forma nelle ultime settimane e ciò gli è già costato l’uscita dall’Europa League e ora gli Spurs rischiano anche di farsi beffare da Arsenal e Chelsea per i posti in Champions. Il City di Mancini è invece in ripresa, anche se ora l’attenzione verrà concentrata principalmente sulla finale di Coppa d’Inghilterra contro il Wigan.

Testa a testa

All’andata vinse il Manchester City per 2-1 e anche nella scorsa stagione ci furono sempre due successi dei Citizens. Quello dell’andata a White Hart Lane, fu addirittura dirompente (5-1) mentre al ritorno fu un sofferto 3-2.

Quote

Il Manchester City è favorito con una quota vittoria di 2.25. Il pareggio è dato a 3.35, mentre una vittoria del Tottenham, che sarebbe importantissima per la sua classifica, è data a 3.20.