Lega Pro Prima Divisione: L'Avellino vede la promozione, mentre è lotta a due fra Lecce e Trapani


La Lega Pro è arrivata a giocarsi le ultime due giornate e già domenica, sia nel girone A che nel B di Prima Divisione, potrebbero esserci i primi verdetti.

Nel girone A è una lotta a due per il primo posto, che darà l’accesso diretto alla Serie B. In corsa il Trapani e il Lecce, al momento appaiati a quota 60 punti. Finisse così, sarebbero i siciliani a salire di categoria in virtù degli scontri diretti. Come dicevamo però, mancano due giornate e domenica i salentini di Toma ospiteranno il Carpi- terzo in classifica che vuole arrivare ai playoff in questa posizione- mentre il Trapani se la vedrà sempre in casa con la Reggiana che, dopo la sconfitta di domenica scorsa con il Pavia, è in caduta libera ed è ormai destinata ai playout. L’ultima giornata sarà ancora più interessante, con il Lecce che giocherà in casa dell’Albinoleffe, ormai fuori dai playoff ma al momento una delle squadre più in forma del campionato, e il Trapani a Cremona. I gol degli attaccanti, Abate per il Trapani e Chevanton per il Lecce, potrebbero fare la differenza.

Sempre restando al girone A, ma guardando al fondo della classifica, il Treviso sembra ormai retrocesso, mentre Tritium e Reggiana stanno già pensando ai playout. Cuneo, Como e Portogruaro, dovranno evitare gli altri due posti per gli spareggi, ma solo una di loro si salverà direttamente il prossimo 12 maggio.

Nel girone B, la situazione sembra più fluida, almeno in testa, dove l’Avellino, dopo la vittoria di domenica scorsa per 4-0 con l’Andria, necessita di un solo punto domenica prossima a Catanzaro per festeggiare il ritorno in Serie B. Un punto servirebbe anche ai calabresi per salvarsi, quindi il pareggio è l’opzione più probabile. Il Perugia, domenica è caduto a Viareggio, e ora dovrà difendere la seconda piazza, per partire avvantaggiato ai playoff. Nocerina e Latina sono sicuri di giocare gli spareggi promozione, mentre Pisa e Benevento domenica si affronteranno per l’ultimo posto disponibile. I padroni di casa partono nettamente avvantaggiati, avendo 4 punti in più in classifica dei rivali, ed eventualmente un’altra partita (in trasferta con l’Avellino) per poter rimediare.

Nelle parti bassi della classifica, il Sorrento sembra ormai spacciato, mentre Andria, Barletta e Carrarese giocheranno i playout, insieme a una fra Prato e Viareggio.