Lewis Holtby: l'anello mancante del Tottenham


Domani notte, appena finita la finale di Confederations Cup fra Brasile e Spagna, Paulinho sarà imbarcato su un volo in direzione Londra, per apporre la firma sul contratto e diventare così un giocatore del Tottenham.

Mentre però tutti gli occhi saranno rivolti a quanto accadrà in Brasile, molti hanno perso quanto fatto da un altro giocatore del Tottenham sulla scena internazionale. Lewis Holtby, è diventato capitano della Germania durante gli Europei Under 21 in Israele, e il centrocampista si è preso appieno questa responsabilità.

Giocando nel ruolo che aveva già ricoperto allo Schalke, Holtby ha giocato in maniera eccellente, ricoprendo un ruolo di raccordo fra il centrocampo e l’attacco. La prestazione contro l’Olanda, impreziosita da un gol di destro- che non è il suo piede- è stata la dimostrazione di un giocatore ormai maturo.

Il torneo non si è concluso bene per I tedeschi, visto che è arrivata un’eliminazione per mani di Spagna e Olanda, ma Holtby è stato uno dei giocatori che più si è messo in mostra, ed è stato votato nella Top 11 dell’Europeo dall’Uefa. Insieme a Isco e Thiago Alcantara, è stato senza dubbio il tedesco il giocatore che più si è messo in mostra durante la competizione.

Holtby nell’Under 21 tedesca, ha trovato quella posizione ideale in campo che invece non è ancora riuscito a trovare al Tottenham. Quando lo scorso gennaio salutò lo Schalke per passare agli Spurs, giocò una grande partita e trascinò la sua squadra alla vittoria per 5-4 sull’Hannover, per poi lasciare il campo in lacrime, accolto dall’ovazione di tutto il pubblico.

I tifosi del Tottenham non hanno ancora visto il vero Holtby, anche se ne hanno capito le potenzialità e sanno che ha la qualità giusta per imporsi a White Hart Lane. Ora spetterà a Villas Boas trovargli la posizione giusta. Nella scorsa stagione, gli Spurs hanno sostituito van der Vaart con Gareth Bale, ma la squadra è apparsa spesso sbilanciata, soprattutto quando al fenomeno gallese è stata data la libertà di spaziare a tutto campo e di giocare in una posizione più accentrata, appena dietro le punte. Il Tottenham non ha ancora rimpiazzato degnamente van der Vaart e Modric, ma ora potrà farlo, sia con Holtby che con Paulinho.

Holtby si è fatto un nome in Germania, quando è stato prestato al Mainz e li è stato devastante sulle fasce, soprattutto sulla sinistra. Il Tottenham però, era già coperto nelle zone laterali. Quando gli è stata concessa qualche possibilità di dimostrare il suo valore, Holtby l’ha colta, ed è stato evidente che il giocatore ha dato il meglio di se, quando Bale e Lennon erano infortunati e il giovane tedesco è riuscito così a ritagliarsi uno spazio.

Holtby, insieme a Gotze, Reus e Draxler, è considerato il futuro della Nationalmannschaft, e le sue prestazioni con l’Under 21, hanno dimostrato che stiamo parlando di un giocatore di grandissimo talento. Quest’anno trarrà beneficio dal fatto che riuscirà a fare tutto il precampionato con il Tottenham e avrà la possibilità di mettersi in luce durante la tournee in Asia. Ogni giocatore di talento ha un anno che risulta decisivo per la sua stagione. La stagione 2013/14, potrebbe essere quella giusta per Holtby, per esplodere definitivamente.