Liverpool, Atletico Madrid e Lione alla ricerca della rimonta qualificazione.....


A parte le italiane- che sono state trattate a parte- oggi si gioca il ritorno dei sedicesimi di Europa League e, mentre alcuni incontri con relativi passaggi di turno, ci sembrano scontati, altre invece meritano un’attenzione maggiore:

 

Squadra che passa il turno:

Rubin Kazan 1.15, Atletico Madrid 4.70 ( all’andata Atletico Madrid-Rubin Kazan 0-2)

Nell squadra russa non ci sarà Sharanov, espulso all’andata, ma il Rubin parte dall’incredibile e inaspettato 2-0 ottenuto al Vicente Calderon. I ragazzi di Simeone sono i campioni in carica e non vogliono certo lasciare la competizione ai sedicesimi. L’allenatore argentino non ha ne infortunati ne squalificati e punterà sui gol di Falcao per un’impresa che adesso ha dell’impossibile. L’Atletico dovrà far la partita e cercare di portare il Rubin almeno ai supplementari. I russi invece aspetteranno e cercheranno di ripartire in contropiede con Rondon. Difficile che la squadra di Berdyev si faccia sfuggire questa possibilità di far fuori i campioni.


Lione 2.55  , Tottenham 1.45 (all’andata Tottenham-Lione 2-1)

All’andata il Lione, più che dal gioco del Tottenham, è stato battuto dalle due splendide punizioni di Bale. Nei padroni di casa non ci sarà Gourcuff, ma vista la forma attuale dell’ex milanista, questa non può essere considerata una grande perdita. In attacco sarà Gomis a dirigere l’attacco. Villas-Boas si presenta a Lione senza Defoe infortunato e con Adebayor come unica punta. Bale sarà ovviamente ancora in campo e cercherà di far male non soltanto su punizione. Il Lione parte favorito, ma il Tottenham in contropiede può far davvero male.


Liverpool 3.55, Zenit San Pietroburgo 1.26  (all’andata Zenit San Pietroburgo 2-0)

L’allenatore dei Reds Brendan Rodgers, nella conferenza stampa prepartita, ha ricordato che su serate come questa il Liverpool ha costruito la sua storia europea. Agli inglesi infatti servirà l’impresa e dovranno farlo con il solo Suarez disponibile in attacco, visto che Borini è infortunato- fuori tutta la stagione- e Coutinho e Sturridge non possono essere schierati in coppa. Lo Zenit non avrà solo Bystrov- squalifica- ma il trio Hulk-Kerzhakov-Danny può segnare in qualsiasi momento. L’urlo di Anfield salirà alto ma l’impresa del Liverpool sembra davvero disperata.