Manchester United-Chelsea: la tattica



Il pareggio della scorsa settimana in casa dell'Arsenal, non permetterà al Manchester United di raggiungere il record di punti in campionato del Chelsea, loro avversario di domenica. I Blues sono impegnati nella lotta per i posti Champions e prima della partita potrebbero trovarsi a rincorrere sia Tottenham che Arsenal, che giocheranno sabato. Il Chelsea deve riuscire quindi a portar via da Old Trafford almeno un punto. Più facile dirlo che farlo, però in questa stagione il Chelsea ha già battuto due volte il Manchester United. I Red Devils sono dati vincenti a 2.20, mentre una vittoria del Chelsea pagherebbe a 3.20.

Probabili formazioni

Nel Chelsea probabilmente rivedremo titolare Demba Ba in sostituzione di Torres, mentre Terry dovrebbe giocare la sua seconda partita di fila in Premier, cosa che non succedeva dallo scorso ottobre. David Luiz continuerà ad operare a centrocampo assieme a Ramires, mentre Oscar, Hazard e Mata, giostreranno dietro a Ba.

 


Lindegaard giocherà in porta per lo United, e per il resto la formazione sarà la stessa di quella che ha pareggiato per 1-1 all'Emirates la scorsa settimana.

 

Carrick e i "tre amigos"

Nelle ultime partite, abbiamo sempre vinto degli scontri molto interessanti fra i centrocampisti difensivi dello United e quelli offensivi del Chelsea. Nell'incontro vinto 1-0 dai Blues in FA Cup, Mata è stato bravo a giocare fra le linee e servire a Ba la palla per il gol vincente.

Il Chelsea può vincere ancora la partita in quella zona. Pur se Carrick è un ottimo recuperatore di palloni e ha percentuali di passaggio molto alte, fatica tremendamente contro i giocatori rapidi e mobili, come possono essere Mata e Oscar, per esempio. Nel grafico sotto, possiamo vedere i movimenti di Mata nella partita vinta settimana scorsa per 2-0 contro lo Swansea:


E? molto efficace propri in quell'area, fra il centrocampo e la difesa avversarie. Lo United dovrà cercare di marcarlo in quella zona, e così durante la partita, potremmo vedere Phil Jones affiancarsi a Carrick.

La debolezza del Chelsea sulle fasce

Il Chelsea potrà essere vulnerabile quando lo United deciderà di attaccare sulle fasce. Benitez gioca con un 4-2-3-1, con i tre centrocampisti d'attacco che tendono a sfondare centralmente. Questo vuol dire che a volte il gioco può risultare congestionato, e il Chelsea deve far salire i laterali di difesa per allargare il gioco. Ashley Cole è un giocatore sempre meno offensivo, mentre sull'altra fascia, Azpilicueta, attacca con facilità.

Facendo così, il Chelsea però potrebbe rimanere scoperto nel momento in cui perde la palla. Non sempre Hazard e Oscar, che giocano larghi rispetto a Mata, tendono a seguire gli avversari, così che attaccando, i giocatori dello United si potrebbero trovare in superiorità numerica. Quando i Red Devils hanno vinto per 3-2 a Stamford Bridge, hanno fatto questo lavoro in maniera perfetta, attaccando sempre dalle fasce e andando sul 2-0 dopo pochi minuti.

Conclusione

Mentre il Manchester United non si gioca niente in questa partita, avendo già conquistato il titolo, sarà invece cruciale per il Chelsea. I Blues dovranno fare in modo che Mata, Hazard e Oscar riescano a mettere in difficoltà Carrick e Jones, e nello stesso tempo dovranno stare attenti a non scoprirsi sulle fasce. Una cosa comunque è certa: sarà un match tutto da seguire.