Manchester United-Tottenham: la sfida tattica


Manchester United e Tottenham sono due squadre che hanno avuto alterne fortune alla fine del 2013. I Red Devils hanno vinto quattro partite di fila in Premier League e stanno rifacendosi sotto per la corsa al titolo, mentre gli Spurs sono ancora imbattuti nelle ultime tre partite, cioè da quando si è seduto in panchina il nuovo allenatore Tim Sherwood. Questa partita che avrà inizio alle 18.30 italiane, ci potrà dire di più sugli obiettivi delle due squadre nel 2014. Il Manchester United parte favorito a 1.78, con il pareggio a 3.80 e una vittoria del Tottenham bancata a 4.65.

Probabili formazioni

La notizia più importante per il Manchester United, è che Rooney dovrebbe tornare al suo posto fin dal primo minuto. Phil Jones è infortunato e anche van Persie non sarà della partita. Fellaini sarà fuori almeno fino a febbraio, così che Moyes non ha molte opzioni a centrocampo.

Paulinho è in dubbio dopo l'infortunio che gli è occorso nella partita con lo Stoke. Il Tottenham ha qualche problema dietro, dove mancheranno per infortunio sia Vertonghen che Kaboul, ma tornerà Walker dalla squalifica.


Una linea d'attacco degli Spurs ancora più offensiva

Tim Sherwood sembra aver dato una mentalità più offensiva agli Spurs rispetto a Villas Boas e questo si è visto anche nell'ultima vittoria contro lo Stoke. Questo modo di giocare, potrebbe creare problemi al Manchester United, che all'Old Trafford è già andato in difficoltà con squadre molto propositive (come è successo nella sconfitta in casa contro il West Bromwich).

La coppia d'attacco formata da Soldado ed Adebayor ha lavorato piuttosto bene nella partita con lo Stoke, con il primo che ha segnato e ha dato un assist vincente e il secondo che si è reso anche lui protagonista di un assist. Nel 4-4-2 disegnato da Sherwood, Eriksen è partito da sinistra, ma si è spesso accentrato, giocando alle spalle del duo d'attacco, come si può vedere dal grafico sotto: 

Eriksen è partito sulla fascia ma si è spesso accentrato, toccando la palla per ben 101 volte, più di qualsiasi altro giocatore di entrambe le squadre.

L'area fra il centrocampo e la difesa dello United, potrebbe essere una delle chiavi del Tottenham, visto che la squadra di Moyes non ha centrocampisti difensivi di particolare valore. In quella zona, gli Spurs, giocando con il 4-4-2, potrebbero creare problemi, e ottenere così la seconda vittoria consecutiva ad Old Trafford, dopo quella della scorsa stagione.

La battaglia a centrocampo

Come detto, lo United non ha un centrocampista difensivo di ruolo, ma neanche il Tottenham gioca con un uomo in quella posizione. Nelle ultime partite, Sherwood ha impiegato due giocatori in quell'area, con il ruolo di difendere e attaccare, ma per il Tottenham quella potrebbe essere un'area debole, soprattutto se Rooney tornerà a giocare basso, come ha riniziato a fare nelle ultime settimane.

Come possiamo vedere dal grafico sopra, Rooney ha giocato per il 18.10% del tempo  a centrocampo nella partita con l'Hull, con il risultato di toccare spesso la palla, di completare 47 passaggi andati a buon fine e in definitiva di essere una presenza importante nel centrocampo dello United.

L'abilità di Rooney di tornare a centrocampo a prendersi la palla, potrebbe creare problemi al Tottenham e dare una superiorità di tre contro due per lo United in quella zona del campo. Se però Capoue prenderà il posto di Paulinho- come è successo contro lo Stoke quando il brasiliano è uscito- gli Spurs potrebbero essere più protetti in quell'area.

La stessa cosa però, può essere detta per lo United, se Eriksen si sposterà al centro, creando così problemi a Cleverley e Carrick. Il secondo sa leggere bene il gioco, ma potrebbe andare in difficoltà con la velocità di Erksen e anche contro quella di Dembele, che potrebbe inserirsi da centrocampo. 

Conclusione

Lo United, come detto, ha vinto quattro partite consecutive e vuole battere anche il Tottenham per far capire a tutti che è pronto a tornare in corsa per il titolo.

Gli Spurs al momento sono alla pari dei Red Devils, e una vittoria qui, consentirebbe di distanziare dei pericolosi rivali. L'obiettivo del Tottenham rimane il quarto posto e oggi anche un pareggio potrebbe andare bene.

Se vuoi scommettere su Manchester United-Tottenham, cicca qui