Nicola Berti:" Gareth Bale è un fenomeno, ma l'Inter non parte certo battuta......


Quando Inter e Tottenham si affrontano, c’è un giocatore che solitamente è più coinvolto di altri, qualcuno che è più interessato anche perché ha giocato con entrambe le squadre.

Parliamo di Nicola Berti, bandiera dell’Inter fra gli anni Ottanta e Novanta, e poi anche una stagione a Londra, sponda Tottenham (1998/99).

Nicola arrivò a Londra nord grazie all’amico Jurgen Klinsmann ( anche lui protagonista con i nerazzurri e gli Spurs ) e ancora oggi ricorda il suo debutto con la squadra inglese:” fu al Old Trafford, non posso certo dimenticarlo. Quel giorno perdemmo 2-0, ma l’atmosfera fu fantastica, ricordo tutto di quel giorno. La musica nello spogliatoio prima della partita, una cosa inusuale per me che arrivavo dall’Italia dove ogni calciatore era abituato a trovare la concentrazione da solo, e poi l’ingresso in campo e quello stadio meraviglioso. Un vero e proprio Teatro dei Sogni”.

Berti ricorda ancora l’ultima partita fra queste due squadre, quella giocata nell’ottobre 2010, quando a White Hart Lane, il Tottenham battè l’Inter di Benitez per 3-1:” mi ricordo bene quella partita, anche perché ero allo stadio e ricordo che noi interisti prendemmo una bella scoppola. Bale giocò in maniera eccezionale, ma ultimamente è ancora migliorato. Calcia indifferentemente di destro e di sinistro e ora che è stato posizionato al centro è ancora più pericoloso. Non penso che l’Inter dovrà costruire “gabbie” per fermarlo, ormai nel calcio moderno ognuno scende in campo per giocare la sua partita, quindi penso che di Bale se ne occuperà chi graviterà di volta in volta nella sua zona”.

Nicola vede gli inglesi favoriti, ma l’Inter non parte certo battuta:” si affrontano due grandi squadre. Certo il Tottenham ora è forse la squadra più in forma della Premier League, ma l’Inter, pur essendo in un momento di difficoltà, ha compiuto una grande impresa a Catania e questo servirà per il morale. Credo comunque che in ogni caso la qualificazione si deciderà al ritorno a Milano”.

Ed è proprio li che diamo appuntamento a Nicola Berti, allo stadio San Siro di Milano per il ritorno del 14 marzo. Per una sfida che, come ha detto ieri Villas Boas, “sa tanto di Champions League”.