Perchè James Rodriguez al Real Madrid potrebbe essere il trasferimento dell'estate


Qualsiasi cosa possa succedere nella finale di domenica fra Germania ed Argentina, il colombiano James Rodriguez può già essere considerato la star di questo Mondiale.

Solo Leo Messi e Thomas Muller potrebbero superare il 22enne colombiano come protagonista assoluto, ma dovranno fare qualcosa di eccezionale davvero domenica sera per scavalcare Rodriguez.

Fra i suoi sei gol in cinque incontri, ce ne sono stati due che ricorderemo ancora nei prossimi 20 anni. Il primo è stato segnato contro il Giappone, mentre il secondo è quello splendido tiro al volo nella partita degli ottavi con l'Uruguay. A questo dovremmo poi aggiungere gli assist e i passaggi fatti dal colombiano durante il torneo, tutte prodezze che possiamo vedere nel video qui sotto.

Visto come è andata finora la sua carriera, dovevamo aspettarci che il colombiano sarebbe esploso in questi Mondiali. Rodriguez ha avuto un ruolo decisivo nei tre titoli vinti con il Porto e ha giocato due stagioni in Champions League (2001/12 e 2012/13), prima che la scorsa estate arrivasse il Monaco, e decidesse di investire su di lui e sul suo compagno di squadra Joao Moutinho. 

Il suo allenatore al Monaco, Claudio Ranieri, non fu da subito soddisfatto di Rodriguez, e nell'ottobre dello scorso anno decise di mettere in panchina la star pagata 45 milioni di euro perchè, secondo il tecnico italiano, il portoghese avrebbe dovuto cambiare mentalità e tipo di approccio alla partita.

Ranieri voleva che il suo nuovo numero 10 imparasse anche a difendere e si disse sicuro che la panchina lo avrebbe aiutato. La reazione di Rodriguez fu molto positiva, e questo ci dice molto anche sulla capacità  di gestire le risorse a disposizione da parte di Ranieri. 

Rodriguez tornò titolare e fu subito il milgiore in campo nella partita con il Saint Etienne. Sollecitato dalle critiche del suo allenatore, il colombiano rispose così nel modo migliore e fornì al tecnico italiano tutte le risposte di cui aveva bisogno.

Il ragazzo di Ibague- una cittadina ai piedi delle Ande- ha concluso la sua prima stagione in Ligue 1 in testa alla classifica degli assist. Ha segnato nove reti, e ha avuto una media di passaggi decisivi completati andati a buon fine di 2.5 ad incontro (secondo il sito Whoscored.com), inferiore solo a quello di Mathieu Valbuena (2.6).

Nove mesi dopo le critiche di Ranieri, Rodriguez ha dimostrato tutto il suol talento e la sua maturità in Brasile, mentre nel frattempo il tecnico italiano è stato esonerato dai monegaschi, nonostante la qualificazione alla prossima Champions League.

Cosa riserverà ora il futuro a Rodriguez? I top club se lo vorrebbero assicurare e sia Barcellona che Real Madrid si sono fatte avanti. Il suo trasferimento però potrebbe davvero avvenire quest'estate? Rodriguez diventerà da subito magari un nuovo Galactico pronto a giocare al fianco di Cristiano Ronado e Gareth Bale per difendere la Champions League appena conquistata?

Secondo il quotidiano spagnolo AS, il Monaco vuole che siano messi sul tavolo 80 milioni di euro prima di iniziare qualsiasi tipo di conversazione. Il vice-presidente dei monegaschi, Vadim Vasilyev, ha dichiarato:"crediamo fortemente nel giocatore, ha quattro anni di contratto con noi, e insieme faremo grandi cose".

Nella stessa intervista però, Vasilyev- che ha parlato anche della possibilità che l'altro colombiano Falcao possa lasciare il Monaco- ha detto che tutto è possibile quando si parla di mercato, e ha ribadito che "nessuno è incedibile".

Le notizie che ci arrivano da Madrid, dicono che il Real Madrid cercherà di portarlo in Spagna il prima possibile. Considerando le sue qualità tecniche, e la possibilità di giocare a centrocampo dietro una prima punta, si capisce anche il perchè.

Se il Real Madrid deciderà di privarsi di Di Maria, Rodriguez potrebbe essere il sostituto perfetto. Con Ronaldo e Bale larghi sulle fasce e Benzema schierato come punta, il colombiano potrebbe essere perfetto in quel ruolo dietro l'attaccante centrale. 

Molti ritengono che Rodriguez arriverebbe al Real Madrid troppo presto ma, per quello che abbiamo visto in Brasile, noi non siamo d'accordo. Abbiamo visto un giocatore con molta fiducia nei propri mezzi e in grado di assumere il ruolo di leader.

Con il PSG  che è destinato a diventare sempre più la forza dominante in Francia e senza più l'allenatore che lo ha fatto migliorare in panchina, Rodriguez potrebbe seriamente prendere in considerazione un trasferimento in Spagna. James non è francese, non tifa Monaco, quindi perchè non dovrebbe avere il sogno di giocare al fianco del Pallone d'oro e provare a vincere tutto con i blancos?

Per ora è solo un sogno, ma nel prossimo Clasico potremmo vedere da una parte Ronaldo, Bale e Rodriguez e dall'altra Messi, Neymar e Suarez. Non male...