Perchè perdere Rooney potrebbe essere un disastro per il Manchester United


Nonostante tutto quello che si voglia dire di Wayne Rooney, se consideriamo solo l'aspetto calcistico, non possiamo non dire che siamo davanti a un grande giocatore. Chi la pensa diversamente, probabilmente non capisce sufficientemente di calcio.

Ok, arrivato a 27 anni è un peccato che non sia diventato quel campione assoluto di livello mondiale che tutti ci saremmo aspettati diventasse una decina di anni fa, ma quanto ha fatto finora in carriera non può essere sottostimato.

Rooney non ha mai giocato meno di 36 partite all'anno per il Manchester United (come l'anno scorso) e non ha mai segnato meno di 16 gol in una stagione (sempre ciò che ha fatto anche la scorsa annata). Se andiamo indietro di qualche anno poi, non dobbiamo dimenticare che sia nella stagione 2009/10 che nel 2011/12, era riuscito a segnare sempre 34 gol per annata.

 

Tutti questi dati però, nno rendono giustizia a un giocatore che può essere considerato polifunzionale. Rooney infatti non è solo un eccellente finalizzatore, ma è anche un talento creativo, che allo stesso tempo è in grado di lavorare e sacrificarsi per la squadra. Incredibilmente, questo è un giocatore che il nuovo allenatore David Moyes, è pronto a far partire.

Conosco le ragioni che spingono lo United a volerlo vendere, conosco quali sono i dubbi del giocatore e so che è meglio tenere in squadra giocatori che siano contenti e so pure che i Red Devils vorrebbero sostituirlo con qualcuno di più giovane. Conosco tutte queste argomentazioni. Quello che non capisco però, è perchè il Manchester United non cerchi in tutti i modi di renderlo felice.

All'inizio di questa settimana, Moyes ha dichiarato:" quello che posso dire di Wayne è che se, per qualsiasi ragione venisse a mancare van Persie durante la stagione, lui potrebbe esserci molto utile". Certo non il modo migliore per far sentire contento quello che è il tuo miglior ( o secondo miglior) giocatore.

Perchè il nuovo allenatore non gli ha dato rassicurazioni dicendogli che sarà importante sia come centrocampista d'attacco che come partner di van Persie? Ne Moyes ne il Manchester United hanno voluto fare questo, perchè probabilmente se ne vogliono sbarazzare.

Ora inizierà una partita a poker per poterselo assicurare e le carte migliori sembrano nelle mani di Jose Mourinho. Dopo molti incontri con Rooney- due dei quali nelle rispettive abitazioni private- ormai è troppo tardi per l'allenatore del Manchester United per fare un passo indietro. Mourinho apprezza Rooney, Moyes invece no. Datemi del pazzo se volete, ma penso che queste siano davvero cattive notizie per il Manchester United e per la difesa del titolo nella prossima stagione.

Vendendolo al Chelsea, i Red Devils si indebolirebbero e nello stesso tempo rafforzerebbero una delle principali rivali per il titolo di Premier League. Personalmente non credo che Rooney voglia lasciare a tutti i costi il Manchester United, ma vorrebbe solo alcune rassicurazioni, come quella di sentirsi ancora importante, essere ancora al centro del progetto, ma queste "carezze", da parte di allenatore e club non sono arrivate ed ora, se Rooney dovesse veramente scegliere di andare a Londra, da questa situazione uscirebbe un solo vincitore e a mio avviso non sarà il Manchester United.